giovedì 28 febbraio 2013

Le copertine più belle di tutti i tempi



Dopo la prima puntata, dedicata alla copertina più bella del mese di febbraio, la nostra rubrica passa in rassegna le cover più belle di tutti i tempi.
Stavolta non dobbiamo andare troppo indietro: siamo nel 2010 e la casa editrice Pantheon Books di New York ripubblica "Doctor Zhivago", il capolavoro di Boris Pasternak, con questa copertina.


consulenza gratuita per autori

mercoledì 27 febbraio 2013

I libri in uscita in Italia: 1-7 marzo


Eloisa James, "Paris in love"
Romanzo autobiografico in cui Eloisa James – pseudonimo di Mary Bly, figlia d'arte del poeta Robert e della scrittrice Carol – racconta la decisione di lasciare il New Jersey con il marito per passare un anno a Parigi, nella speranza di dimenticare i fantasmi del passato.
Insegnante di letteratura inglese alla Fordham University, per anni la James ha tenuto nascosta la sua vera identità per paura di non essere presa sul serio. Solo più tardi ha deciso di rivelarsi al pubblico (e ai suoi studenti).
Piemme, 322 pp., 17 €. In uscita il 5 marzo


Andrea Bajani, "Mi riconosci"
Apologo letterario e surreale sull'amicizia tra due scrittori, uno giovane e uno anziano che sta per morire. Proprio questa morte annunciata, vista come un'ingiustizia, diventa il fulcro del romanzo e il vero tema: il libro infatti è dedicato dal giovane Bajani ad Antonio Tabucchi, di cui questo mese ricorre il primo anniversario dalla scomparsa.
Sotto le vesti dello scrittore anziano si nasconde infatti l'autore di "Sostiene Pereira", cui Bajani tributa gli onori del caso.
Feltrinelli, 144 pp., 12 €. In uscita il 6 marzo
consulenza gratuita per autori

lunedì 25 febbraio 2013

La classifica dei libri e degli ebook più venduti in Italia




I libri più venduti 11-17 febbraio: Servizio classifiche di Arianna

1) Wilbur Smith, "Vendetta di sangue", Longanesi.
Resta al primo posto della classifica l'ultimo libro del sudafricano Wilbur Smith, maestro dei romanzi d'avventura che a ottant'anni suonati (e in procinto di ritirarsi, per sua stessa ammissione, riesce ancora a sfornare best-seller.

2) Massimo Gramellini, "Fai bei sogni", Longanesi.

3) Susanna Tamaro, "Ogni angelo è tremendo", Bompiani.

4) Clara Sanchez, "Entra nella mia vita", Garzanti.
Non può ancora aspirare ai numeri de "Il profumo delle foglie di limone", ma anche il nuovo romanzo della spagnola Clara Sanchez può contare su un folto stuolo di ammiratori.

5) Alicia Gimenez Bartlett, "Gli onori di casa", Sellerio.

6) Massimo Carlotto, Gianrico Carofiglio, Giancarlo De Cataldo, "Cocaina", Einaudi. 
Tre degli autori di gialli e noir più apprezzati nel nostro paese si cimentano con altrettanti racconti accomunati dal filo conduttore della droga.

7) E. L. James, "Cinquanta sfumature di grigio", Mondadori.

8) Gianluigi Nuzzi, "Sua Santità. Le carte segrete di Benedetto XVI", Chiarelettere.
Le inattese dimissioni del Papa riportano in classifica il libro-inchiesta di Nuzzi che ha causato l'esplosione del caso Vatileaks e dello scandalo che ne è seguito nella Curia romana.

9) Jeff Kinney, "Diario di una schiappa. Si salvi chi può", Il Castoro.

10) Andrea Camilleri, "Il tuttomio", Mondadori.


consulenza gratuita per autori

venerdì 22 febbraio 2013

Alla scoperta di… Beppe Fenoglio


Questa settimana (il 18 febbraio per essere precisi) ricorreva il cinquantenario della morte di uno dei più grandi scrittori del nostro dopoguerra, seppure non il più celebrato. Si tratta di Beppe Fenoglio, autore tra le altre cose de "I ventitré giorni della città di Alba", "La malora", "Primavera di bellezza".

Ma il meglio della sua opera, «il romanzo che tutti avevamo sognato» nelle parole di Calvino, è arrivato postumo, dopo travagliate vicende editoriali. È "Una questione privata", che insieme a "Il partigiano Johnny" costituisce l'ultimo romanzo scritto sulla resistenza partigiana, l'ultimo capolavoro della stagione neorealista in Italia. E proprio al partigiano Johnny dedichiamo la scoperta di oggi.

Parlavamo allora di neorealismo, ma non che neorealismo sia una definizione sufficiente e completa, per questo autore e i suoi libri: perché se nelle tematiche manca deliberatamente quel tono celebrativo della Liberazione, sostituito invece da una dignitosa umanità descritta nei suoi momenti peggiori, nello stile la ripresa realistica giunge al paradosso, con una lingua che per rimanere fedele all'anglofilia del personaggio (nonché dell'autore) diventa tutt'altro che limpida e lineare, quasi una messa in prosa dell'Italy pascoliana. Eppure, etichette a parte, pare che nessuno meglio di Fenoglio abbia saputo interpretare quella stagione, quegli ultimi anni e poi mesi di guerra civile in Italia.
consulenza gratuita per autori


giovedì 21 febbraio 2013

Un voto per la lettura



Tranquilli, non siamo qui per parlare delle imminenti elezioni, ma di qualcosa che ci riguarda più da vicino.
Il mondo del libro e della lettura, rappresentato dal Forum del Libro – associazione che comprende, tra gli altri, librai, bibliotecari ed editori come Giuseppe Laterza e Antonio Sellerio – ha scritto una lettera aperta ai candidati alle elezioni di domenica. Appello con cui si chiede un impegno concreto nella prossima legislatura a favore del libro e della lettura.

Sul sito dell'iniziativa trovate il testo completo, ma qui riportiamo i 5 punti "per far crescere l'Italia che legge":

1. SCUOLA Il Manifesto IFLA/Unesco afferma che “la biblioteca scolastica è essenziale in ogni strategia a lungo termine per l’alfabetizzazione, l’educazione, la fornitura di informazione e lo sviluppo economico, sociale e culturale”. Proponiamo quindi che le biblioteche scolastiche siano riconosciute come parte qualificante del processo formativo e siano presenti in tutte le scuole, e che venga istituita e prevista in organico la figura del bibliotecario scolastico, che dovrà essere selezionato su competenze relative sia alla gestione della biblioteca scolastica sia al suo uso come risorsa didattica. Il bibliotecario scolastico dovrà coordinare iniziative specifiche di alfabetizzazione informativa per studenti e insegnanti, allo scopo di insegnare a studiare e a leggere la realtà, per formare nuove generazioni di cittadini consapevoli. Proponiamo che il MIUR realizzi annualmente una piano nazionale per la lettura, valorizzando le migliori pratiche delle scuole e del territorio, sollecitando le scuole a offrire occasioni di avvicinamento ai testi e ai libri come condizione indispensabile per garantire il successo scolastico. La promozione della lettura dovrà essere presente nel piano dell’offerta formativa di ogni scuola con tempi e iniziative specifiche, possibilmente in coordinamento con biblioteche, librerie e altre manifestazioni sul territorio. 

consulenza gratuita per autori

mercoledì 20 febbraio 2013

I libri in uscita in Italia: 21-28 febbraio



Laurell K. Hamilton, "Blood Noir"
Nuova avventura per Anita Blake, cacciatrice di vampiri nata dalla penna della Hamilton, che di vampiri ha cominciato a scrivere ben prima che esplodesse la moda di "Twilight" e "Vampire diaries". Pubblicato in USA nel 2008, arriva finalmente da noi questo sedicesimo romanzo della serie, in cui Anita affronta la sua paura di prendere l'aereo per accompagnare Jason al capezzale del padre malato, ma li attende una trappola.
Nord, 416 pp., 18,60 €. In uscita il 21 febbraio

Matthew Quick, "Il lato positivo"
Uscito in sordina nel 2009 con il titolo "L'orlo argenteo delle nuvole", traduzione dell'originale "Silver linings playbook", viene ripubblicato ora che il film che ne è stato tratto – e che in Italia è stato tradotto con "Il lato positivo" – ha fatto, un po' a sorpresa, incetta di premi e nomination all'Oscar.
È la storia dell'amore tra Pat, che ha trascorso un periodo in una casa di cura per malattie mentali perché affetto da disturbo bipolare, e Tiffany, una ragazza misteriosa e altrettanto problematica.
Salani, 14,90 €. In uscita il 21 febbraio

Derek Walcott, "La voce del crepuscolo"
Premio Nobel per la letteratura nel 1992, autore caraibico di poesie e testi teatrali,  Derek Walcott è oggetto di una "riscoperta" da parte di Adelphi che ne sta pubblicando le opere più significative.
"La voce del crepuscolo" è una imperdibile raccolta di scritti vari in cui Walcott presenta personaggi realmente esistenti, suoi colleghi scrittori forse sconosciuti ai più ma che per la cultura delle isole caraibiche hanno fatto molto.
Adelphi, 304 pp., 22 €. In uscita il 27 febbraio

consulenza gratuita per autori

martedì 19 febbraio 2013

Dice il saggio: consigli per una scrittura ragionata



Quante volte riferendoci al facile pragmatismo d'oltreoceano ci viene da dire che si tratta di "un'americanata"? Be', la rubrica "5 tips" è stato per noi un modo di cogliere il meglio di questo modo di fare. Ma diciamola tutta, non si può andare avanti a "pillole" tutta la vita. Perché spesso la saggezza vien fuori poco alla volta, tra una chiacchiera e un'altra. E allora, come annunciato ieri, benvenuti nella rubrica "dice il saggio". Oggi parliamo del rapporto tra l'autore e il lettore.

Giusto per restare ancora un paio di righe in tema di americanate, si sa che loro hanno fatto della scrittura una professione. E ciò che oggi più che mai distingue uno scrittore professionista è una cosa sola: la consapevolezza di avere un lettore. Ora, a questo ci arriviamo tutti. Ma che rapporto tenere con il lettore? Come considerarlo? La letteratura porta esempi celebri in tal senso, metanarrativi se vogliamo, che spaziano dal Calvino di "Se una notte d'inverno un viaggiatore" alla dichiarazione di Umberto Eco secondo cui l'unico giallo ancora non scritto è quello che ha per colpevole il lettore. "Lector in fabula", è il caso di dirlo.

Certo non bisogna aspettare di chiamarsi Eco per porsi il problema del lettore, anzi. Per farla breve, che rapporto si può intrattenere con il proprio lettore? Di sicuro successo, c'è la formula thriller, quella che lega il lettore alla pagina e non lo lascia schiodare per nessun motivo al mondo. Al di là del genere, è un modo di scrivere apprezzabile (non è da tutti riuscirci), ma che considera il lettore un passivo fruitore, perché non gli si lascia il tempo di decidere se andare avanti o no, come in una proiezione cinematografica non è lui a dettare il ritmo. Non è esattamente il nostro metodo preferito, ma insegna che il lettore non può essere lasciato allo sbaraglio.
consulenza gratuita per autori

lunedì 18 febbraio 2013

Copertine e dintorni



Questa settimana inauguriamo due nuove rubriche. Domani, come sa chi ci segue da un po', è giorno di consigli di scrittura, ma non più di 5 tips: parte "Dice il saggio", versione nostrana che alle pillole anglofile sostituisce consigli "singoli" ma più ampi, per una scrittura ragionata e consapevole.

Oggi invece, il tradizionale lunedì di uscite e classifiche si concentra su una copertina, la più interessante, a nostro avviso, tra quelle in vetrina questo mese. Nella prossime settimane, questa nuova rubrica tornerà di tanto in tanto a prendere il posto delle rassegne librarie, alternando uscite italiane e straniere, ma anche novità e classici della storia editoriale.

Ma senza altre premesse partiamo subito con la copertina di oggi:
consulenza gratuita per autori

venerdì 15 febbraio 2013

Alla scoperta di… Laurana Reloaded



Questa settimana non (ri)scopriamo un autore o un libro, ma facciamo la conoscenza di una nuova collana editoriale, tutta in digitale.

Qual è il libro introvabile che vorreste ripubblicare? Qualsiasi lettore risponderebbe con una lunga lista di titoli, e non è insolito che qualche editore (mai abbastanza, però) decida di lanciare collane "vintage": ne abbiamo parlato proprio qui qualche mese fa a proposito dei "best seller ottocenteschi" di Barbera Editore. Che succede però quando i titoli introvabili sono stati pubblicati pochi anni fa e subito finiti fuori catalogo?

È questa la domanda alla base della nuova collana di ebook dell'editore Laurana, Laurana Reloaded, una collana che riscopre e ripubblica in formato digitale titoli italiani provenienti dagli anni '90 e dai primi del 2000. L'operazione è stata affidata a Marco Drago, autore di "Cronache da chissà dove" per Minimum Fax e di "La vita è una rumenta" per Feltrinelli Zoom. Come racconta Drago in un'intervista, la casa editrice lo ha contattato dopo che lui stesso si era lamentato su Facebook del fatto che molti titoli italiani erano introvabili sia in cartaceo che in digitale.
consulenza gratuita per autori

giovedì 14 febbraio 2013

Scrivilo per noi: Uno su un milione



Chi ci scrive oggi è Silvio Donà, che ci racconta la sua esperienza con la pubblicazione e la partecipazione a Io Scrittore, il concorso del gruppo editoriale Mauri Spagnol.

Ho una laurea in legge e lavoro nell’ufficio legale di una banca (carmina non dant panem), ma fin da adolescente ho avuto ben chiaro che scrivere era la mia vera passione.

Non ho fatto scuole di scrittura creativa. Non per questioni di principio ma perché non ho mai avuto soldi da investirci. Per migliorare ho dovuto seguire la via “antica”: scrivere, riscrivere, limare e rivedere. Poi è stato importante il confronto con altri aspiranti scrittori e “rubare” il mestiere leggendo moltissimo.
Ho cominciato a mettermi in gioco con i premi letterari per racconti. Ne ho vinti alcuni e in questo modo ho pubblicato negli anni una quindicina di racconti.

Ma, a differenza di quanto succede nei paesi anglosassoni, da noi la pubblicazione di singoli racconti non è quasi mai l'anticamera della pubblicazione di un libro. Così ho cominciato a mandare anche i miei romanzi in giro per concorsi e in visione alle case editrici. L’ho fatto senza troppe illusioni, consapevole che i grossi editori non leggono quasi mai gli esordienti senza una presentazione, che molti piccoli editori sono “editori a pagamento”, che il talento è necessario ma non sufficiente e che è velleitario pensare di vivere di scrittura. La cosa non mi ha bloccato. Non scrivo perché spero di arricchirmi, ma perché mi piace scrivere.
consulenza gratuita per autori

mercoledì 13 febbraio 2013

I libri in uscita in Italia: 15-21 febbraio



Alba Arikha, "Te lo dirò un'altra volta"
Figlioccia di Samuel Beckett, Alba Arikha racconta in questo romanzo autobiografico la storia del padre, sopravvissuto ai campi di concentramento.
Nel grande appartamento parigino frequentato dall'élite culturale francese, il tema della guerra e delle persecuzioni è bandito, per questo i rari momenti in cui Avigdor Arikha decide di confidarsi, la giovane figlia ne approfitta per ascoltare. Così, le sue ansie e le sue preoccupazioni di adolescente si confrontano con la vicenda ben più tragica della generazione del padre.
Bollati e Boringhieri, 216 pp., 16,50 €. In uscita il 15 febbraio.

Roberto Alajmo, "Il primo amore non si scorda mai".
Nei giorni di San Valentino, l'autore palermitano de "Le ceneri di Pirandello" effettua una personale ricerca tra i ricordi amorosi, attraverso nove racconti che vanno dal primo ricordo d'infanzia al primo bacio d'amore, passando per frammenti di memoria su tutto quello che ha accompagnato la sua infanzia negli anni Sessanta.
Un nuovo volume per la collana Libellule lanciata l'anno scorso da Mondadori.
Mondadori, 130 pp., 10 €. In uscita il 19 febbraio.
consulenza gratuita per autori


martedì 12 febbraio 2013

Il Papa che parlava con i libri



Oggi è giorno dei consigli di scrittura, e avevamo in programma l'avvio di una nuova rubrica che succedesse ai "Five tips". Intanto però la cronaca ci ha sorpresi con una notizia che ha mandato in tilt il sito dell'Ansa, e non ci sembrava il caso di ignorarla. Ma non preoccupatevi, sempre di libri si parla.

Non è stato certo un papa mediatico, quello che ieri ha dato la notizia delle sue dimissioni. Almeno non come e quanto il suo predecessore. Eppure, silenzioso, ha portato avanti molte delle "rivoluzioni" di Giovanni Paolo II. Lo ha fatto a modo suo, con lo studio e la ricerca, con l'intento di dare un fondamento "scientifico" e magisteriale al rinnovamento della Chiesa. E i numerosissimi libri che ha pubblicato lo confermano.

Naturalmente tutto inizia con le encicliche. "Deus caritas est" è stata la prima, "Caritas in veritate" l'ultima. Al centro, un grande discorso sul senso del credere oggi, e del vivere la cristianità, discorso ancora aperto dal momento che si è appena aperto, proprio per volontà dell'ormai dimissionario Benedetto XVI, l'anno della fede. Tra i libri scritti durante il pontificato, quelli tratti da discorsi pubblici e quelli ri-editi con l'elezione a pontefice, i volumi che portano il nome di Joseph Ratzinger sono decine. Noi ne abbiamo scelti 3, quelli attraverso cui a nostro avviso si è meglio espresso il suo pontificato. Eccoli, in ordine di pubblicazione.
consulenza gratuita per autori

lunedì 11 febbraio 2013

USA: i libri in uscita e le classifiche



Questo lunedì torniamo a visitare gli Stati Uniti per dare un'occhiata alle uscite librarie e alla tradizionale classifica dei bestseller del New York Times.

Jonathan Kellerman, "Guilt"
Conosciuto in Italia soprattutto per la sua opera di esordio "Trauma", risalente a vent'anni fa e diventata anche un film per la tv, Kellerman ha continuato a produrre una trentina di romanzi, perlopiù con protagonista lo psicologo forense Alex Delaware, pubblicati in Italia da Fanucci.
Nel nuovo romanzo, una serie di tragici eventi colpisce lo stesso quartiere di lusso di Los Angeles, e solo l'abilità di Alex Delaware potrà permettere di trovare un filo comune che leghi episodi apparentemente indipendenti l'uno dall'altro.
In uscita il 12 febbraio.
Tara Conklin, "The House Girl"
Opera d'esordio di un'autrice dalla biografia interessante: nonostante la giovane età, Tara Conklin ha lavorato come avvocato in uno studio legale con sedi a New York e Londra, ma prima ancora ha fatto le cose più disparate: è stata croupier in un casinò in Costa Rica, cameriera in un hotel in Montana, insegnante di inglese a Madrid e organizzatrice di eventi a Mosca. E intanto ha scritto molti racconti per riviste.
"The House Girl" narra di due donne, separate da 150 anni di storia: Lisa, un avvocato dei giorni nostri che si occupa dei discendenti degli schiavi d'America, e Josephine, una schiava settantenne nel 1852.
In uscita il 12 febbraio.

Morgan Llywelyn, "After Rome"
Autrice specializzata nei romanzi storico-fantastici, e riconosciuta tra le voci più autorevoli della narrativa di ambientazione celtica, Morgan Llywelyn torna ai suoi temi preferiti con una storia che si svolge nella Britannia appena abbandonata dai conquistatori romani dopo 4 secoli di dominio.
Mentre l'intera isola è preda dell'anarchia e la città di Viroconium viene lasciata senza difese, due cugini seguono strade diverse per riunire le tante tribù e  fazioni che si sono formate nel paese.
In uscita il 19 febbraio.

Ed ora la classifica del New York Times per "Combined print and ebook fiction":

consulenza gratuita per autori

venerdì 8 febbraio 2013

Ebook "usati"? Amazon deposita il brevetto per venderli



Oggi "Alla scoperta di…" cede eccezionalmente il passo a una notizia molto importante, che riguarda il mondo degli ebook.

All'inizio dell'anno abbiamo parlato del copyright sugli ebook, poi vi abbiamo annunciato la decisione di lulu.com di rinunciare all'Adobe DRM. Oggi arriva un'altra notizia, anche se di segno diverso: Amazon ha depositato il brevetto per la vendita di "beni digitali usati", ovvero Secondary market for digital objects.

Proprio come nel "mercato reale", sarà possibile acquistare un bene usato a prezzo vantaggioso, e questo varrà anche per gli ebook. Acquistare un ebook usato, a metà prezzo, ovviamente passando per Amazon. Una mossa azzardata e anche sorprendente, visto che nel mondo digitale il concetto di "usato"  sembra quantomeno fuori luogo. Ma come dovrebbe funzionare?

consulenza gratuita per autori

giovedì 7 febbraio 2013

Scrivilo per noi: la biblioteca sfollata di Scup


Eccoci alla rubrica che ospita le notizie dei nostri fedeli lettori. In questo post Giuliana ci racconta di un'associazione culturale, della sua biblioteca e di come oltre 3000 titoli si siano trovati senza un tetto sulla testa dal giorno alla notte.

Scup sta per Sport e Cultura Popolare. Sono professionisti di diversi settori che mettono il proprio mestiere a servizio del pubblico. Fanno corsi, ginnastica, attività per l'infanzia, un sacco di cose. Finché qualcuno non regala loro dei libri e decidono di catalogarli, e cercarne altri. Ne raccolgono a migliaia, tutti in ordine come nella migliore delle biblioteche. Poi un bel giorno qualcun'altro decide che lì dove stanno non è casa loro, e li caccia via, libri compresi naturalmente. Tutti fuori.

consulenza gratuita per autori

mercoledì 6 febbraio 2013

I libri in uscita in Italia: 7-14 febbraio


Scott Mariani, "L'enigma dell'ultimo apostolo"
Il thriller a sfondo religioso ha conosciuto enorme successo grazie al "Codice Da Vinci" e ai vari discepoli (è il caso di dirlo) di Dan Brown. Ultimamente il genere sembrava in flessione, ma a riportarlo in auge ci pensa Scott Mariani, con un romanzo ambientato tra Oxford e la Grecia, in cui una giovane archeologa scopre una cospirazione di fondamentalisti, ma soprattutto un reperto che potrebbe cambiare la storia della cristianità.
Tre60, 452 pp., 9 €. In uscita il 7 febbraio.

A. M. Dean, "La setta dei libri perduti"
Ci spostiamo di poco nel genere thriller, visto che in questo caso ne abbiamo uno a sfondo storico-esoterico. Best-seller in Inghilterra, "The Lost Library" è la storia di Arno Holmstrand, un professore che ha passato la sua intera vita a custodire il segreto della Biblioteca di Alessandria, e le conoscenze che ha celato per secoli. Ora che è inseguito da una misteriosa organizzazione, sceglie come sua erede la collega Emily Weiss.
Nord, 480 pp., 18,60 €. In uscita il 7 febbraio.


Georges Simenon, "Le signorine di Concarneau"
La ripubblicazione dell'opera omnia di Simenon per i tipi di Adelphi prosegue con questo romanzo del 1934, ambientato tra i pescherecci e le strade umide di Concarneau, in Bretagna. Qui troviamo Jules Guerec, un quarantenne celibe e sottomesso alle sue due sorelle, che ne controllano la vita e i guadagni.
Una notte, però, un incidente stradale rappresenta l'occasione per l'uomo di sottrarsi a questo asfissiante controllo; ma Jules è un debole, e il suo destino non è quello di affrancarsi dalle sue minacciose e morbose sorelle.
Adelphi, 144 pp., 16 €. In uscita il 7 febbraio.



consulenza gratuita per autori

martedì 5 febbraio 2013

5 tips: scrivere un thriller


Come anticipato, la rubrica five tips si prenderà, diciamo così, una pausa. Per far spazio a qualcosa di più "nostrano", ma di questo parleremo la prossima volta. Intanto, abbiamo pensato di salutarvi con il genere più anglofilo che ci sia, il thriller.

Molti pensano che faccia rima con best-seller, ma il genere non basta. Bisogna saperci fare, conoscerlo, e soprattutto fare delle scelte precise, perché ormai la nostra cultura letteraria e televisiva è così intrisa di thriller che orientarsi può diventare difficile.

1. Don’t forget jeopardy. 
Cosa distingue un thriller da un tradizionale giallo o crime fiction? Il brivido. Allora, lasciate perdere un detective che con tanta pazienza componga i pezzi del mistero per poi risolverlo e spiegarlo al lettore: il protagonista deve essere in pericolo, fino a rischiare la vita se necessario. Non siate generosi con lui, fategli capitare il peggio.
consulenza gratuita per autori

lunedì 4 febbraio 2013

La classifica dei libri e degli ebook più letti in Italia



Torniamo a occuparci di classifiche librarie in Italia dopo qualche settimana di pausa: passata l'abbuffata natalizia e post-festiva, la top 10 dei libri e degli ebook si rinnova quasi completamente, dando ampio spazio alle uscite di gennaio.

Classifica Nielsen Bookscan per Tuttolibri (2 febbraio)

1) Alicia Gimenez Bartlett, "Gli onori di casa", Sellerio
La nuova avventura della poliziotta spagnola Petra Delicado, con una trasferta in terra italiana, conquista la vetta della classifica del Tuttolibri. Una conferma per un'autrice che non è mai stata "alla moda", ma che ha uno zoccolo duro di affezionati  in perenne crescita.

2) Andrea Camilleri, "Il tuttomio", Mondadori

3) Clara Sanchez, "Entra nella mia vita", Garzanti
L'autrice del fortunatissimo "Il profumo delle foglie di limone" tenta di ripetere il successo del suo best-seller con questo nuovo libro che ne ricalca la ricetta: un mix di giallo, rosa e nero, inganni, sentimenti e intrighi.

4) Jeff Kinney, "Diario di una schiappa - Si salvi chi può", Il Castoro

5) John Grisham, "L'ex avvocato", Mondadori

6) Anna Premoli, "Ti prego lasciati odiare", Newton Compton
"Caso editoriale" secondo il marketing della casa editrice, è la storia di odio-amore tra Ian e Jennifer, colleghi in una importante banca d'affari. L'autrice, Anna Premoli, aveva finora all'attivo due ebook autoprodotti, ora il grande salto la proietta in piena top ten.

7) Traci Chevalier, "L'ultima fuggitiva", Neri Pozza
Uscito appena due settimane fa, il nuovo libro dell'autrice de "La ragazza con l'orecchino di perla" non delude le attese.

8) Massimo Gramellini, "Fai bei sogni", Longanesi

9) E. L. James, "Cinquanta sfumature di grigio", Mondadori

10) E. L. James, "Cinquanta sfumature di rosso", Mondadori

consulenza gratuita per autori

venerdì 1 febbraio 2013

Alla scoperta di… gli eredi (veri o presunti) di Maigret



Questa settimana "Alla scoperta di…" sarà un po' diverso dal solito. Da grandi ammiratori di Georges Simenon, abbiamo deciso di andare a indagare (è il caso di dirlo) su quegli autori di polizieschi i cui personaggi vengono definiti "eredi di Maigret".

Quante volte le quarte o le fascette di copertina parlano del "nuovo Maigret"? Indubbiamente il personaggio di Simenon ha avuto un'influenza importantissima nella letteratura mondiale, ma il ripetersi di queste etichette fa pensare più che altro a una mancanza di fantasia da parte di critici e recensori. Vediamo allora alcuni di questi "eredi".

I Maigret svedesi
La Scandinavia è la terra più prolifica di commissari letterari, e sono almeno tre quelli che possono fregiarsi del titolo.
In ordine cronologico il primo è Martin Beck, il detective creato dalla coppia (anche nella vita) di giallisti Maj Sjowall e Per Wahloo negli anni '70. Beck è un poliziotto tenace e umano, e questo è il tratto che lo fa accomunare a Maigret. Per il resto, non ci sono molti altri elementi che legittimino il parallelismo, escludendo la qualità della scrittura che è comunque alta; come Maigret, Beck è sposato ed è un fumatore, ma il rapporto con la moglie è deteriorato e il mal di stomaco lo tormenta. I romanzi del duo Sjowall-Wahloo danno inoltre ampio risalto al contesto socio-politico della Svezia dell'epoca, e sono quasi tutti disponibili per i tipi di Sellerio.
consulenza gratuita per autori