giovedì 27 giugno 2013

Nuove uscite: "L'importo della ferita", il libro nero dei bestselleristi italiani



Come scrivono gli autori italiani? E, in particolare, come scrivono gli autori italiani di bestseller? Male, a giudicare dal libro "L'importo della ferita e altre storie. Le prodezze veramente scritte dagli autori italiani", pubblicato da Clichy e scritto da Pippo Russo, giornalista noto per le sue rubriche satiriche sullo sport. Stavolta il suo obiettivo sono i bestseller italiani, accusati non solo di avere uno stile piatto e privo di personalità, ma di essere anche pieni di errori. Spiega l'autore:
È catastrofico confondere la legittimazione del mercato con la qualità. Proprio gli autori di bestseller sono, ahinoi, inconsapevoli manutentori della lingua: un cattivo uso dell' italiano nei loro libri ha effetti devastanti.
 La principale "vittima" di Russo è Giorgio Faletti, che suo malgrado ha ispirato il titolo del pamphlet: "L'importo della ferita" deriva infatti da una frase di "Niente di vero tranne gli occhi": «con un gesto istintivo, sollevò la manica della tuta per controllare l'importo della ferita». Non l'entità o la gravità della ferita, ma l'importo, che si aggiunge a diverse altre particolarità dell'autore piemontese, con frasi come «Anche se la sua vittima avesse chiesto aiuto, cosa di cui dubitava, di solito nessuno si immischia in certe faccende» o espressioni riprese dallo slang americano tipo «un fior fior di regolare» per definire un eterosessuale (da "regular guy").
consulenza gratuita per autori

martedì 25 giugno 2013

Consigli di scrittura: il secondo romanzo



Oggi volevamo proporvi di proseguire la strada della scorsa settimana, e passare dai 5 tips sul primo romanzo a quelli sul secondo. Ma il web anglofono non ci è venuto incontro in questo, e allora faremo da noi, con consigli "redazionali". 

Scrivere il secondo romanzo può essere più complesso che avventurarsi nel primo, e non è solo una questione di pubblico, aspettative e lanci sul mercato – che pure incidono, considerato quanti autori vediamo bruciati dopo esordi di successo. Pensate che, all'uscita de "Il sentiero dei nidi di ragno", anche di Calvino fu detto che difficilmente sarebbe arrivato a un secondo libro.

Prima del primo libro, lo scrittore ha possibilità infinite di incipit, e non solo: lo stile, le tematiche, la voce possono esser scelti tra tutto lo scibile umano, e l'imbarazzo e la difficoltà stanno proprio nel decidere quale abito indossare nel proprio debutto in letteratura.
Fatto questo, accadono tante cose. Intanto, può subentrare la delusione, il constatare che il risultato non vale la fatica può far decidere di non andare oltre. Per chi però proprio non voglia desistere, ecco i nostri 3 consigli.

1. Conosci te stesso.
Cercate di capire qual è la strada che la vostra penna ha preso con il primo romanzo, e se vi piace oppure no. Sarete sempre liberi di cambiare tutto, ma prendere consapevolezza della vostra inclinazione è fondamentale per andare avanti.

consulenza gratuita per autori

venerdì 21 giugno 2013

Libri in uscita: Khaled Hosseini, "E l'eco rispose"



Esce oggi, in contemporanea mondiale, il nuovo romanzo di Khaled Hosseini, l'autore afghano naturalizzato statunitense diventato famoso nel 2003 con "Il cacciatore di aquiloni".
Il romanzo, che segue la vicenda di un bambino afghano il quale, divenuto adulto e trasferitosi negli Usa, torna a Kabul nel pieno della dittatura dei talebani, è diventato un bestseller mondiale e trasposto al cinema.
Tre anni dopo è stata la volta di "Mille splendidi soli", storia dell'amicizia tra un bambino e una bambina nell'Afghanistan del dopo-rivoluzione. Anche questo secondo romanzo è stato tradotto in oltre 70 paesi ed è diventato un bestseller mondiale, pur non diventando un fenomeno come il precedente.

consulenza gratuita per autori

martedì 18 giugno 2013

5 tips: il primo romanzo



Il sole imperversa in redazione, ma Libri al Quadrotto resiste, a giorni alterni, almeno fino a luglio. Per i five tips di oggi verrebbe spontaneo qualcosa tipo "evitate di uscire nelle ore più calde", ma dal momento che i tg nazionali vi avranno sicuramente avvertito del fatto che la temperatura aumenta a mezzogiorno, noi continuiamo a parlare di scrittura, e in particolare come approcciarsi al primo romanzo.

1.  Surround yourself with the best books you’ve ever read. L'ambiente, prima di tutto. Predisponetelo secondo le vostre comodità, circondandovi di ciò che più vi può ispirare o anche solo dare la giusta spinta per la scrittura. Una scrivania con libri per la ricerca sarà sicuramente utile, ma anche uno scaffale con i vostri autori preferiti non potrà farvi male. Se poi preferite un vecchio caffè come foste negli anni '20, fate pure.

2. Get it all on paper first. 
Qui non si tratta di nuovo o di vecchio, ma di una variante del sempre valido "blocco dello scrittore". Uno dei motivi principali per cui la gente non riesce a scrivere è l'ansia della perfezione e in questo gli schermi non aiutano granché. Come dire, meglio un foglio bianco che uno schermo bianco; perché mai come nel vostro primo romanzo l'unica cosa a cui non dovete pensare è il come, il risultato finale.
consulenza gratuita per autori


venerdì 14 giugno 2013

Alla scoperta di… Amazon Kindle Worlds per le fan-fiction



Oggi non scopriamo un autore o una casa editrice, ma un nuovo servizio proposto da Amazon e rivolto agli autori, e in particolar modo agli autori di fan-fiction.

Attorno a ogni franchise di successo nasce un gruppo di fan, e uno dei passatempi prediletti dei fan più accaniti di una serie o di un personaggio è scrivere delle storie ambientate in quel mondo: le cosiddette fan-fiction. Con Internet sono nate intere community basate sulla pubblicazione di fan-fic, da Harry Potter in poi, e facendo qualche ricerca si possono trovare migliaia di storie "apocrife" ambientate a Hogwarts, nella Terra di Mezzo, o con protagonisti Bella ed Edward e via dicendo: alle volte si tratta di riscritture con qualche modifica delle trame che già conosciamo, altre volte di completi stravolgimenti secondo il gusto dell'autore. La qualità può essere altalenante ma la passione non manca mai, e a volte possono nascere dei fenomeni: le "50 sfumature" sono nate come fan-fiction di "Twilight".

Il problema delle fan-fic è che si tratta di scrivere storie su personaggi protetti da copyright, quindi non si possono pubblicare se non in circoli ristretti. Almeno fino a oggi, perché Amazon sta per lanciare Kindle Worlds, una nuova piattaforma di selfpublishing digitale dedicata alle fan-fiction.
consulenza gratuita per autori


giovedì 13 giugno 2013

I 5 finalisti del Premio Strega 2013



Ieri sera alla Casa Bellonci di Roma i 400 "amici della domenica" più i lettori "forti" designati dalle librerie italiane si sono riuniti per decidere la cinquina di finalisti del Premio Strega 2013, che sarà assegnato il 4 luglio.

Questo il risultato della votazione:
Votanti: 408 su 460 (di cui 160 voti online), pari all’88,69%; 2 schede bianche
1) Alessandro Perissinotto, Le colpe dei padri, Piemme 69 voti
2) Walter Siti, Resistere non serve a niente, Rizzoli 66 voti
3) Romana Petri, Figli dello stesso padre, Longanesi 49 voti
4) Paolo di Paolo, Mandami tanta vita, Feltrinelli 45 voti
5) Simona Sparaco, Nessuno sa di noi, Giunti 36 voti.

Tra gli esclusi eccellenti, Aldo Busi con El especialista de Barcelona (Dalai) e Paolo Cognetti con Sofia si veste sempre di nero (minimum fax). A seguire, le schede dei finalisti.
consulenza gratuita per autori


mercoledì 12 giugno 2013

Libri | Le nuove uscite in Italia: 13-19 giugno



Corrado Spelli, La stanza del dipinto maledetto
Opera prima di Corrado Spelli, questo romanzo rinnova la fortunata tradizione del thriller esoterico ambientato nel mondo dell'arte. Protagonista è il professor McInley, epigono di Robert Langdon, che indaga a Perugia su un misterioso dipinto che sembra collegare un evento di 500 anni fa – l'assedio di Perugia da parte di papa Paolo III – e una catena di delitti che sta sconvolgendo la cittadina umbra ai giorni nostri.
Newton Compton, 351 pp. 7,90 €. In uscita il 13 giugno


Rolf Lappert, Pampa Blues
Ben, 16 anni, vive in un minuscolo paesino che non ha altre attrazioni se non una pompa di benzina, un negozio di alimentari e un pub. E come se non bastasse, Ben deve anche prendersi cura del nonno mentre la madre è in tournee.
Così, con l'amico Maslow, decidono di trasformare il loro paese in un'attrazione turistica inventandosi l'avvistamento di un Ufo: ma le cose non andranno come sperato, e i due si troveranno persino coinvolti in un omicidio.
Feltrinelli, 224 pp., 14 €. In uscita il 13 giugno

consulenza gratuita per autori

martedì 11 giugno 2013

5 tips: scrivere secondo John Steinbeck



Oggi i five tips provengono da un autore con la A maiuscola, quello che ha scritto, per capirci, "Furore" e "Uomini e topi". Eccoli, sono tratti da un'intervista alla Paris Review.

1. Throw the whole thing on the paper.

Scrivete di getto tutto quello che avete da dire, senza tornare sui vostri passi. La riscrittura e l'editing sono processi che devono essere "confinati" a quando il processo creativo è terminato, altrimenti rischiano di interferire con il ritmo e il flusso di idee. Se volete fare lo scrittore e l'editor nello stesso momento, rischiate di avere una crisi di identità.

2. Audience doesn't exist. You have only one single reader.
Un libro non è un film, che viene visto nelle sale cinematografiche da moltitudini di persone. Un libro viene letto da una sola persona alla volta, e per questo non bisogna pensare ai "lettori" come a una massa indistinta: sia perché non esiste, sia perché rischia di spaventarvi. Può essere utile pensare a una persona specifica (o, perchè no? crearla) a cui rivolgersi quando si scrive.
consulenza gratuita per autori

lunedì 10 giugno 2013

I libri per bambini e ragazzi in uscita a giugno 2013



Daniela Palumbo, Il volo del falco nel mio destino
Poliedrica autrice specializzata nella letteratura per l'infanzia, Daniela Palumbo ci porta nel lontano oriente per raccontare la storia di Kikujiro, che a 14 anni coltiva il sogno di diventare samurai.
Mentre segue la Via della Spada incontra la bella guerriera Atsuhime, da cui è subito attratto. Il rigido codice dei samurai vieta loro di amarsi, ma poi la ragazza viene rapita…
Il battello a vapore, 322 pp., 16 €. Età di lettura 11-13 anni


Mary P. Osborne, In fuga dal mostro marino
Nuovo romanzo del ciclo per bambini "La magica casa sull'albero", con protagonisti Jack e Annie che viaggiano nel tempo e nello spazio a bordo di una casetta magica.
In questa nuova avventura, i due ragazzi si trovano a dover aiutare nientemeno che Mago Merlino nella ricerca del terzo segreto della felicità. Finiti in mezzo all'oceano, su un'isola deserta, Jack e Annie conosceranno un mostro marino.
Il battello a vapore, 136 pp., 8 €. Età di lettura: 6-9 anni

consulenza gratuita per autori

venerdì 7 giugno 2013

Alla scoperta di… Colin Dexter



Scopriamo oggi uno dei pochi esponenti ancora in attività (e in vita) della letteratura gialla classica, una vera celebrità in Inghilterra, e che per questo potremmo definire il "Camilleri del Regno Unito", per quanto questo appellativo sia addirittura riduttivo per Dexter, che è stato insignito dell'Ordine dell'Impero, la più alta onorificenza britannica.

Nato nel 1930 nella contea del Lincolnshire, dopo gli studi inizia la carriera di insegnante di latino e greco nelle scuole superiori locali. Nel 1966, però, a soli 36 anni, è costretto a lasciare l'insegnamento a causa di un problema di sordità che lo affligge, e viene trasferito con compiti amministrativi a Oxford, incarico che ricoprirà fino alla pensione.

La scrittura non fa parte delle aspirazioni di Dexter fin quando, nel 1973, durante una vacanza funestata dalla pioggia, non si sedette al tavolo della cucina scrivendo di getto le prime pagine di un romanzo giallo. La trama cominciò a prendere forma e così il protagonista, l'ispettore Morse, irascibile e amante delle parole crociate. Nel 1975 il romanzo Last Bus to Woodstock è terminato e pubblicato, e in breve ottiene un insperato successo.

consulenza gratuita per autori


giovedì 6 giugno 2013

Scrivilo per noi: il dilemma della narrativa breve



Ecco il contributo di Luigi, che ci parla della narrativa breve e del perché, secondo lui, sia così poco diffusa in Italia.

Sono un autore esordiente, ma credo di valere molto di più come lettore ed è in questa veste che vi invio le mie righe. Perché alla scuola di scrittura ti insegnano sempre i racconti, sono più facili da analizzare e apparentemente anche da realizzare, sebbene poi in un racconto ogni difetto venga fuori senza perdono, mentre invece in un romanzo è più facile che si nasconda nel mucchio.
Insomma, i racconti non sono certo una narrativa di serie b, anzi, in giro ce ne sono tantissimi, di esordienti e non; eppure, in libreria costituiscono ancora un problema.

All'estero non è così, il pluricitato Carver non credo abbia mai scritto romanzi. In America ci sono le riviste, ti risponde l'editore italiano, i racconti partono da lì, dalle università, dalle scuole. È vero, ma non solo, perché poi Carver diventa famoso anche in Italia e non è affatto l'unico. Quindi non credo sia un problema solo di mercato, non è che agli italiani non piaccia leggere raccolte di racconti. Del resto, la colpa non è solo degli editori, tanti (Minimum fax per restare in tema) ci provano anche con gli italiani a fare le raccolte di racconti.

consulenza gratuita per autori


mercoledì 5 giugno 2013

Libri | Le nuove uscite in Italia: 6-12 giugno



Giuseppe Genna, Fine Impero
Arriva finalmente a vedere la pubblicazione l'ultimo romanzo di Giuseppe Genna, l'originale autore di Dies Irae. Dopo una vicenda editoriale piuttosto travagliata – lo scorso anno era stato annunciato in uscita per Einaudi – minimum fax pubblica "Fine Impero", la storia di un intellettuale in disarmo che si trova catturato nel vortice dello show business dell'Italia ai giorni nostri.
minimum fax, 237 pp., 15 €. In uscita il 6 giugno


Zadie Smith, NW
NW è la storia di due donne e di un nugolo di altri personaggi legati tra loro da rapporti di sangue, di amicizia o dal caso. Natalie e Leah sono cresciute insieme, condividendo la passione per lo stesso ragazzo, Nathan. Ora Natalie è avvocato e vive una vita agiata, Leah lavora nel no-profit e ha sposato un immigrato, mentre Nathan vive in un mondo fatto di droga e violenza. Le loro strade si incontrano di nuovo nella Londra di oggi.
Mondadori, 320 pp., 18 €. In uscita il 7 giugno

consulenza gratuita per autori


martedì 4 giugno 2013

5 tips: il marketing del self-publisher



Come promesso la scorsa settimana, eccoci di nuovo con i five tips. Stavolta, parliamo del dopo-scrittura: i consigli che seguono riguardano infatti la promozione libraria, in particolare quella di chi ha scelto la via dell'auto-pubblicazione. Con l'avvertenza che, oggi più del solito, questi consigli non sono formule magiche ma solo un meccanismo d'approccio alla questione, tratto dai forum di discussione di Amazon.

1. Make your wish list
In altre parole, liberate la fantasia. I modi per far conoscere un libro sono infiniti, basta trovarli, immaginarli. E allora per un attimo fate conto di non avere limiti, né di tempo né di denaro, e pensate al miglior modo di pubblicizzare il vostro libro. Come in un brainstorming, non preoccupatevi se qualcosa sembra non avere senso.

2. Task, topic, target
A questo punto, mettete per un attimo da parte la vostra lista e pensate a quello che avete scritto. Per chi e per cosa? Di che si parla? Individuate l'obiettivo, l'argomento, i destinatari. Forse vi sembrerà una cosa stupida, ma non è affatto scontato avere le idee chiare in merito.
consulenza gratuita per autori

lunedì 3 giugno 2013

La classifica dei libri e degli ebook più venduti in Italia



Top 10 LaFeltrinelli
1) Dan Brown, Inferno, Mondadori 

2) Roberto Saviano, ZeroZeroZero, Feltrinelli

3) Joel Dicker, La verità sul caso Harry Quebert, Bompiani
Ne avevamo parlato qualche settimana fa, prima dell'uscita italiana, grazie alla recensione in anteprima di Maria Lidia Petrulli, e ora ecco che il romanzo dello svizzero Joel Dicker arriva ai piani alti della classifica, sfidando i colossi Brown e Saviano. Complice anche l'apparizione a "Che tempo che fa", questo noir ambientato nel New Hempshire e con protagonisti un professore universitario, uno scrittore e una ragazza scomparsa oltre trent'anni prima convince molti, tra cui anche la classifica Tuttolibri de La Stampa (in cui però è solo al sesto posto).

4) Camilla Lackberg, Il bambino segreto, Marsilio

5) Marcela Serrano, Adorata nemica mia, Feltrinelli
La scrittrice cilena, tradizionalmente pubblicata in Italia da Feltrinelli, arriva in libreria e in classifica con un libro di racconti, cosa che sorprende forse per il nostro mercato così poco abituato alla narrativa breve ma che conferma, nelle tematiche come nella scrittura, un'autrice attenta e capace di grandi ritratti al femminile.

consulenza gratuita per autori