venerdì 31 gennaio 2014

Libri usati: le recensioni dei lettori



Cominciano ad arrivare le prime segnalazioni di librerie dell'usato, primo tassello di quel censimento che stiamo cominciando a fare con il vostro aiuto, e con il quale intendiamo coprire tutto il territorio nazionale, in modo da fornire una guida quanto più completa di tutti i posti – librerie, bancarelle, mercatini – in cui acquistare (ma anche vendere) libri di seconda mano, d'occasione e d'antiquariato.

Ecco allora alcune delle segnalazioni che ci sono arrivate. Vi ricordiamo che potete scrivere nei commenti ai post, su Facebook, oppure inviarci una mail a info@ilquadrotto.it. Nelle prossime settimane, seguendo le vostre segnalazioni ma non solo, andremo alla scoperta di nuove librerie, con recensioni e interviste.

Ci scrive sui commenti Facebook Alberto Tristano per segnalarci la Bancarella di Andy Capp (che si merita anche la foto per questa settimana):
Io sono un frequentatore di quella di Piazza Alessandria a Roma, Libreria La bancarella di Andy Capp. È molto fornita peccato non cataloghi i libri, se cerchi qualcosa devi guardarti tutto il negozio ed è dura!
Ha ragione Alberto, La bancarella di Andy Capp la conosciamo bene anche noi ed è senza dubbio emblematica della categoria: stipata di libri e fumetti di ogni tipo e livello (ma con una predilezione per Gialli Mondadori, Segretissimo, Urania e fumetti Bonelli di ogni epoca, a cui è dedicata una stanza a parte), disordinata ma spesso ricca di chicche a prezzi stracciati. Molto simpatici i gestori. Aggiungiamo che acquistano libri usati ma solo a cambio merce. A testimoniare la "rusticità", manca sia un sito internet sia la possibilità di acquistare per corrispondenza.

consulenza gratuita per autori

giovedì 30 gennaio 2014

Romanzi disegnati: l'Europa in una nuvoletta



Romanzi disegnati è la nuova rubrica di Libri al Quadrotto interamente dedicata a novità e approfondimenti sul mondo del fumetto.

Nato dal tentativo di rappresentare l'Europa al tempo della crisi, il progetto L'Europa in una nuvoletta, coordinato dal Goethe Institut e dall'Institut Français a Roma, affida a tre fumettisti l'arduo compito di raccontare la contemporaneità: l'italiano Manuele Fior, autore di Cinquemila chilometri al secondo, la tedesca Anke Feuchtenberger, la cui pubblicazione più recente in Italia è Grano blu, e il francese Emmanuel Guibert, autore del grande reportage a fumetto Il fotografo.
Tre anche le città che il progetto sceglie di ritrarre: Roma, Parigi e Berlino. E il compito dei fumettisti è quello di ritrarre, in visita negli altri due paesi, il modo in cui la vita quotidiana è cambiata con l'avvento della crisi, e le varie prospettive che questa possa invece avere posto nei vari paesi.

Tre artisti di livello internazionale, e molto diversi tra loro, chiamati a confrontarsi non con la propria realtà ma con altre due città europee, per ritrarre però ciò che accomuna al momento l'Europa intera.
Perché proprio il linguaggio del fumetto, o meglio del graphic novel, per affrontare questi temi?

consulenza gratuita per autori

mercoledì 29 gennaio 2014

Libri in uscita: 29 gennaio-5 febbraio 2014



Morten Brask, La vita perfetta di William Sidis
William Sidis è stato uno degli uomini più intelligenti mai esistiti sulla faccia della terra, con un quoziente intellettivo che oscillava tra 250 e 300, il più alto mai registrato. Morten Brask ne scrive una biografia romanzata: nato a New York a fine Ottocento da una famiglia di immigrati ucraini di origini ebraiche, Sidis è un bambino prodigio, una delle menti più eccelse della sua epoca, che presenta ad Harvard una teoria sulla quarta dimensione. Eppure, non ha lasciato traccia. Una storia di incomprensione e solitudine, quella di Sidis, schiacciato dalle aspettative e dalle pressioni che la sua sensibilità, geniale ma così fragile, non è riuscita a sopportare.

Iperborea, 384 pp., 17,50 €. In uscita a gennaio 2014.

Antonio Steffenoni, Un delitto molto milanese
Come ogni giallo che si rispetti, il romanzo si apre su un delitto: Marcello Luccioli, direttore di un'importante agenzia pubblicitaria, viene trovato morto nel suo ufficio. A indagare sul caso una coppia brillante, come da tradizione: il commissario Campos, figura solitaria dal passato oscuro, affiancato dal fedele e ingegnoso Pazzi. Due i moventi possibili: sesso e soldi.
In un mondo inafferrabile e ambiguo come quello della pubblicità, scovare una risoluzione al mistero si fa ancor più complesso.
Rizzoli, 270 pp., 17 €. In uscita il 29 gennaio.


consulenza gratuita per autori

martedì 28 gennaio 2014

Consigli di… scrittori: i 50 consigli definitivi /1



Dopo essere andati a cercare la lista di regole e consigli da parte di autori delle più disparate epoche e tendenze letterarie, cominciamo oggi un'antologia in cinque puntate raccogliendo i 50 consigli "singoli" di altrettanti scrittori.

1. You can’t wait for inspiration. You have to go after it with a club ― Jack London. L'ispirazione è sempre croce e delizia per gli scrittori, e spesso diventa un alibi per non concludere niente. Ma l'ispirazione non arriva come manna dal cielo, bisogna inseguirla. Se serve, con una clava.

2. If you have any young friends who aspire to become writers, the second greatest favor you can do them is to present them with copies of The Elements of Style. The first greatest, of course, is to shoot them now, while they’re happy – Dorothy Parker. Questo, va da sé, è un consiglio agli amici degli aspiranti scrittori ma diretto a questi ultimi, e rientra nel novero di avvertimenti a intraprendere questa carriera solo se si è molto, ma molto sicuri. E, a proposito di molto…

3. Substitute 'damn' every time you're inclined to write 'very;' your editor will delete it and the writing will be just as it should be – Mark Twain. Qui rientriamo invece nelle parole da evitare, e il 'molto' è una di queste. Visto che un bravo editor la eliminerà, tanto vale sostituirla già nella prima stesura con una bella imprecazione. E a proposito di prime stesure…

4. The first draft of everything is shit – Ernest Hemingway. Serve aggiungere qualcosa?

5. Ideas are like rabbits. You get a couple and learn how to handle them, and pretty soon you have a dozen – John Steinbeck. E, tornando all'ispirazione, l'importante è capire come trovare le idee, una volta fatto questo, vedrete che si moltiplicheranno.

consulenza gratuita per autori

lunedì 27 gennaio 2014

I libri in uscita a febbraio 2014 negli USA



Robin Cook, Cell
Tradizionale appuntamento annuale con la suspense di Robin Cook, medico e scrittore statunitense che si è ritagliato da oltre trent'anni un pubblico piuttosto vasto appassionato di medica-thriller.
In Cell l'autore si avventura nelle tematiche sci-fi prefigurando una speciale app, iDoc, che è in grado di sostituire medici e apparecchiature nella diagnosi e nella cura delle malattie. Ma la nuova app si lascia dietro una scia di morti…

Marissa Meyer, Cress
Terzo romanzo per la ventinovenne Marissa Meyer, che ha debuttato nel 2012 con il fortunato Cinder, e terzo capitolo della saga "The Lunar Chronicles", dopo lo stesso Cinder e Scarlet.
La saga, un fantasy per "young adult", si propone di rileggere in ogni volume una fiaba famosa, ambientandola in un futuro popolato di androidi e cyborg: se nel primo si parlava di Cenerentola e nel secondo di Cappuccetto Rosso, in Cress è la volta di Raperonzolo.

consulenza gratuita per autori

venerdì 24 gennaio 2014

Libri usati: pagine che vivono una seconda vita



Inauguriamo oggi una nuova rubrica, che speriamo di portare avanti con il contributo di tutti voi. Alzi la mano l'amante dei libri che non si è mai fermato di fronte a una bancarella, o a un negozietto dell'usato a spulciare tra libri, riviste o fumetti spesso accatastati alla rinfusa e senza criterio, alla ricerca di qualche tesoro nascosto. E alzi la mano chi non si è sentito più fortunato di Gastone nel trovare, a seconda delle inclinazioni personali, il libro fuori catalogo che cercava da anni o il bestseller di ultima uscita a prezzo stracciato. E alzi la mano chi, dovendo scegliere, preferisce i mercatini di seconda mano alle grandi catene di librerie.

Ok, potete abbassare le mani. Questo spazio è per voi, e nelle prossime settimane ospiteremo segnalazioni, recensioni, interviste riguardanti le librerie antiquarie o dell'usato in cui cercare libri introvabili, piccoli tesori o semplicemente grandi affari. Faremo un giro d'Italia, e per questo servirà il vostro aiuto: se siete frequentatori di queste librerie o bancarelle, in qualsiasi parte d'Italia e non solo, oppure ne siete i proprietari, contattateci nei commenti a questo post o scrivendo a info@ilquadrotto.it e raccontateci la vostra esperienza.

Noi, dal canto nostro, stiamo preparando un vero e proprio tour dello Stivale per scovare i posti migliori per trovare libri di seconda mano, anche scolastici, e in cui ormai a Intenet è sempre più spesso possibile acquistare anche senza recarsi sul posto. Dalle storiche Pocket 2000 e 900 di carta a Roma, ai banchi al coperto di Torino vicino Porta Susa, a Cortelloni a Firenze e così via.


consulenza gratuita per autori

giovedì 23 gennaio 2014

Il Giorno della Memoria: ricordare attraverso i libri



Ogni anno, il 27 gennaio, si rinnova il ricordo della Shoa e del dramma dei campi di concentramento e di sterminio nazisti. 
Tra le molte iniziative organizzate per celebrare il Giorno della Memoria, non mancano quelle editoriali: anche se i testimoni diretti dell'Olocausto vanno scomparendo, restano i loro libri a ricordarci di non dimenticare.

Il memoir più celebre e toccante su quegli anni resta senz'altro il Diario di Anne Frank: sulla scia di quella pubblicazione, Einaudi porta in libreria un'altra straordinaria testimonianza: Il diario di Helga. La testimonianza di una ragazza nei campi di Terezín e Auschwitz. Helga Weiss è un'ebrea ceca nata nel 1929 a Praga, dove vive ancora oggi, proprio nello stesso appartamento da cui venne strappata all'età di dodici anni. A differenza di Anne Frank, infatti, Helga è sopravvissuta, e il suo diario, iniziato nel 1938 dopo l'invasione nazista di Praga, è una lucida testimonianza, corredata di commoventi illustrazioni, della vita dei deportati: un pezzo di Storia visto attraverso gli occhi di un bambino.
Sempre per i tipi di Einaudi, tornano inoltre in libreria due titoli fondamentali: L'eredità di Auschwitz, di Georges Bensoussans, brillante saggio che oltre ad analizzare la Shoa come fatto storico ne analizza le ripercussioni sulla memoria della civiltà occidentale; e Auschwitz spiegato a mia figlia, di Annette Wievorka, che mostra tutta l'incredulità di chi non ha vissuto l'orrore in prima persona.

consulenza gratuita per autori

mercoledì 22 gennaio 2014

I libri in uscita in Italia: 22-29 gennaio 2014



Michele Masneri, Addio, Monti
È il quartiere romano di Monti il fulcro dell'esordio di Michele Masneri: un tempo rione popolare, covo di prostitute e briganti, oggi il Rione Monti è tra le zone più in voga della città, e si erge a simbolo dell'Italia contemporanea, dove tra cibi biologici e Lacoste, si nascondono gli stessi giochi di potere di sempre.
Una satira spigliata e fresca, che racconta il difficile equilibrio tra una vita radical chic e la profonda crisi dell'amato Belpaese.
minimum fax, 180 pp., 14 €. In uscita il 22 gennaio.

Javier Marías, Mentre le donne dormono
Con questa raccolta di racconti, popolati da figure evanescenti e ambigue, capaci di rivelarsi personaggi memorabili, Javier Marías, uno dei romanzieri più apprezzati degli ultimi anni, dimostra un uso sapiente e affascinante della forma breve. 
Con la scrittura sensuale e riflessiva che sempre lo caratterizza, ci regala una galleria di personaggi ossessionati – da un segreto, da una donna, dal passato – e riesce a creare interi mondi nello spazio di poche righe.
Einaudi, 200 pp., 14,50 €. In uscita il 28 gennaio.

consulenza gratuita per autori

martedì 21 gennaio 2014

In & Out: gli artifici narrativi


Questo potrebbe essere il nostro commiato alla rubrica In & Out, perciò godetevi il post fino in fondo, perché forse non ce ne saranno altri. È passato ormai qualche mese dal primo numero di questa rubrica, e abbiamo deciso di pensionarla. Non vi preoccupate, ne troveremo un'altra. Ma prima, l'ultimo appuntamento: parliamo di artifici narrativi. Con una piccola notazione: qualcuno direbbe che tutta la letteratura è artificio, qualcun altro che la vera letteratura non conosce trucchi, non solo da quattro soldi. Il nostro parere è che, in un romanzo, ogni mezzo si misuri sui fini e che sarà l'autore, con le sue intenzioni, a dire se si tratta di un trucco oppure no.



Il flashback (come il flashforward) è Out. Non vogliamo essere categorici, ma il più delle volte è solo un modo di dare una spiegazione per qualcosa che non si sa come altro dire, o profondità a un personaggio che altrimenti non ce l'avrebbe. Se proprio, cercate almeno di non abusarne.

La digressione colta è In, a meno che non serva solo a dare sfoggio all'ego dell'autore. Forse questo andrà contro ogni regola di marketing o di manuale di scrittura "creativa", ma la ricerca dà uno spessore diverso ai testi, perché alla fine chi legge si sentirà arricchito. Purché siate abbastanza bravi da non risultare didascalici e non far calare troppo l'adrenalina della trama.


consulenza gratuita per autori

lunedì 20 gennaio 2014

Classifiche USA: i best sellers del New York Times





Torniamo a occuparci, dopo la pausa natalizia, delle classifiche d'oltreoceano, partendo da quella per antonomasia, i Best sellers del New York Times.

1) Sue  Monk Kidd, The Invention of Wings
La classifica "combined e-book and printed fiction" vede al primo posto il nuovo romanzo dell'autrice de La vita segreta delle api, rivelazione editoriale del 2002. The Invention of Wings è la storia del rapporto tra Sarah, futura leader dell'abolizionismo, e Hetty, la schiava che le viene regalata per il suo undicesimo compleanno.

2) Donna Tartt, The Goldfinch
In classifica da ben dodici settimane, è una delle rivelazioni della stagione. È la storia di Theo, che a tredici anni sopravvive a un incidente in cui muore sua madre, e la cui vita è segnata da un misterioso dipinto sottratto al Metropolitan.

3) Christine Feehan, Dark Wolf
Venticinquesimo capitolo della saga "Dark Series", con protagonista la razza dei Carpaziani. I primi capitoli della serie sono pubblicati in Italia da Newton Compton.

4) Lisa Gardner, Fear Nothing
Settimo capitolo delle avventure del Detective di Boston D. D. Warren

5) John Grisham, Sycamore Row


consulenza gratuita per autori

venerdì 17 gennaio 2014

Alla scoperta di… Le Bussole Guanda


In un momento in cui le case editrici italiane si accalcano nella corsa al digitale – un po' in ritardo rispetto al resto dei paesi editorialmente avanzati – c'è chi va contro corrente, puntando su una collana "forte" rigorosamente in cartaceo. Si tratta di Guanda, che d'altronde ci ha abituati a non seguire la massa: nel 2012, quando la maggior parte degli editori guardava l'e-book con sospetto, Guanda fu uno dei primi a lanciare una collana solo digitale, i Guanda.bit. Oggi, la scelta opposta, quella di sfidare l'e-book con una collana di grandi titoli in tascabile. Nasce così Le Bussole.

Da ieri in libreria si possono trovare i primi sei volumi della collana, che parte con alcuni grandi classici del catalogo della casa editrice del Gruppo Gems. L'idea, a partire dal formato – tascabile, con copertina rigida e l'ormai inconfondibile arte di Guido Scarabottolo – è quella di fornire "un libro più comodo, portatile e leggero di un reader. Volumi maneggevoli, da mettere in tasca e leggere ovunque, per poi collocarli nelle nostre librerie". Ecco i primi titoli.



consulenza gratuita per autori

giovedì 16 gennaio 2014

Una classifica dei migliori autori italiani autopubblicati in rete


Nell'annoso dibattito che ormai da tempo vede confondersi la nozione di self-publishing con quella di editoria a pagamento, si sta cominciando anche in Italia a fare le debite differenze.

È la rivista Wired Italia a tentare, forse per la prima volta, di indagare nel mondo delle autopubblicazioni per scovare autori di qualità. Lo fa proponendosi di stilare una classifica dei dieci migliori autori italiani autopubblicati in rete, ovvero dei dieci migliori scrittori che hanno deciso, per le ragioni più svariate, di optare per il self-publishing, e non per i canali dell'editoria tradizionale, e di diffondere le loro opere su internet.
Il fatto che qui in Italia non vi siano ancora stati casi eclatanti come quelli di John Locke e Amanda Hocking, le cui opere hanno letteralmente sommerso il mercato editoriale americano, è probabilmente dovuto a una diffidenza ancora troppo diffusa nei confronti dell'ebook e della pubblicazione in digitale, che ha senza dubbio contribuito a sdoganare definitivamente il self-publishing. Eppure, stando ai dati raccolti dall'AIE (ma anche a una semplice ricerca online), ci si rende facilmente conto che si tratta ormai anche in Italia di un fenomeno da non sottovalutare.

consulenza gratuita per autori

mercoledì 15 gennaio 2014

I libri in uscita in Italia: 15-22 gennaio 2014



Lucy Hughes-Hallett, Gabriele D'Annunzio. L'uomo, il poeta, il sogno di una vita come opera d'arte
La vita e il mito di Gabriele D'Annunzio: tra le tensioni politiche e sociali del giovanissimo regno d'Italia e della grande guerra, tra le passioni esagerate, i capolavori letterari e la figura pubblica dell'autore. Lucy Hughes-Hallett ci racconta la vita di un artista carismatico, di un personaggio contraddittorio: estremamente dotato e allo stesso tempo eccessivo e sgradevole. Una figura dal fascino innegabile che, a suo modo, ha influenzato intere generazioni di italiani.
Rizzoli, 600 pp., 25 €. In uscita il 15 gennaio.


Nadeem Aslam, Note a margine di una sconfitta
Nella città pakistana di Heer, esiste un'oasi di pace, un giardino incantato: è una scuola aperta a ogni credo religioso, fondata dal vecchio saggio Roan nella speranza di salvare i giovani dal fondamentalismo islamico. I buoni propositi di Roan si scontrano però con la violenza della guerra e la cecità della tirannia talebana: a pagarne le conseguenze saranno i suoi stessi figli. Ambientato tra il Pakistan e l'Afganistan invaso dagli americani dopo l'11 settembre, Note a margine di una sconfitta è una storia drammatica e avvincente.
Feltrinelli, 400 pp., 19, 50 €. In uscita il 15 gennaio.

consulenza gratuita per autori

martedì 14 gennaio 2014

In & Out: il romanzo storico


Era tanto che non si parlava di romanzo storico qui su Libri al Quadrotto, esattamente un anno fa ne abbiamo parlato con i 5 tips, e così abbiamo deciso di dedicargli un altro po' di spazio. Come sempre, nessun giudizio dietro i nostri In & Out, solo un modo per riflettere sulle tendenze della scrittura e imparare a riconoscere le scelte proprie e altrui.



Il grande segreto è Out (a meno che non ci sia davvero). Certe cose è meglio lasciarle a Voyager, perché in letteratura non serve essere scioccanti per essere interessanti. E poi, che si tratti di Storia o di semplici back-story, il discorso è sempre quello: non sarà un oscuro passato a dare importanza al presente della vostra narrazione.


Il thriller è In, ma non obbligatorio. C'è un po' di thriller in ogni storia, e ci sono almeno dieci thriller storici in ogni libreria. Del resto, l'adrenalina non ha mai fatto male a nessuno. Ma sappiate che ci sono molti altri modi di fare un romanzo storico, e metterci dentro una guerra o un grande eroe in pericolo non è l'unico modo possibile.

consulenza gratuita per autori

lunedì 13 gennaio 2014

Concorsi letterari: Parole di Pane




Giunge alla seconda edizione il concorso letterario "Parole di Pane", nato dall'impegno e dalla passione di Emma Saponaro e Diana Sganappa, le due curatrici che l'anno scorso sono riuscite nell'intento di creare dal nulla un appuntamento che ha radunato un considerevole numero di autori esordienti, è culminato nella pubblicazione del volume antologico Parole di Pane per i tipi di Farnesi editore, ed ha avuto ben due presentazioni, una a Roma a giugno alla Libreria Galleria delle Arti L'Universale, e una a ottobre a Viterbo, nella Sala Regia del Comune.

Come per la prima edizione, anche nella seconda il filo conduttore del concorso sarà il cibo, da tradurre in parole grazie alla fantasia e al talento di chi vorrà cimentarsi con un tema tanto quotidiano quanto affascinante. Due gli argomenti proposti dal bando della II edizione: Parole di pane e Gaffe a tavola. È possibile partecipare a entrambe le categorie con un racconto. Si possono presentare storie frutto di fantasia, o aneddoti tramandati in famiglia, o ancora esperienza di vita vissuta, purché il racconto non superi i 2000 caratteri spazi inclusi. Per le altre specifiche di partecipazione, è possibile scaricare il bando integrale. In fretta, però, perché la scadenza è fissata per il 31 gennaio 2014.

consulenza gratuita per autori

venerdì 10 gennaio 2014

Alla scoperta di… Paco Roca



Uscito in Italia poco prima di Natale, l'ultimo fumetto di Paco Roca, I solchi del destino, è stato eletto dai lettori del quotidiano El País come miglior graphic novel del 2013. Ne approfittiamo per presentarvi l'opera del noto fumettista spagnolo.

Attivo da una ventina d'anni come fumettista e grafico pubblicitario, il valenziano Paco Roca raggiunge una notevole notorietà a partire dal 2007, con l'uscita dello splendido Rughe, delicato graphic novel che esplora i temi della vecchiaia e dell'Alzheimer, con una rara capacità di entrare in empatia con il lettore. La drammaticità della vicenda di Emilio non esclude una sapiente dose di ironia, e crea personaggi di un'umanità indelebile.

Da subito, è chiaro che lo stile di Roca, caratterizzato da un tratto semplice e deciso e da un'impostazione piuttosto classica per il genere, è in grado di catturare il lettore e di raccontare storie che non si lasciano mai incasellare a un solo genere, ma si aprono alle più varie interpretazioni.

consulenza gratuita per autori

mercoledì 8 gennaio 2014

Consigli di… scrittori: Kurt Vonnegut



Riprendiamo la serie di consigli di scrittura dai grandi nomi della letteratura mondiale. Dopo Bradbury, Heinlein e Leonard, tocca oggi agli 8 consigli di Kurt Vonnegut, autore di Mattatoio n. 5.

1. Use the time of a total stranger in such a way that he or she will not feel the time was wasted. Quando si scrive un romanzo, o un racconto, si deve tenere conto che ci sarà qualcuno (si spera) che sceglierà di occupare una certa fetta del proprio tempo per leggerlo. Così come non bisogna sprecare il proprio tempo, bisogna anche ricordare di non sprecare quello degli altri, anche se si tratta di completi estranei.

2. Give the reader at least one character he or she can root for. Di nuovo, Vonnegut si schiera dalla parte del lettore. Va bene creare personaggi sgradevoli, non separare nettamente il bene e il male, e non inserire eroi perfetti, ma almeno uno per cui fare il tifo, almeno questo al lettore bisogna darlo.

3. Every character should want something, even if it is only a glass of water. Sembra banale il fatto che ogni personaggio debba volere qualcosa, ma in realtà molto spesso l'oggetto del desiderio non è così evidente, o perché non è tale da essere condiviso dal lettore, o perché non viene espresso chiaramente.

4. Every sentence must do one of two things: reveal character or advance the action. Un consiglio da prendere con le pinze, questo, perché il rischio è di farsi condizionare troppo. Ma è meglio tenere a mente che la definizione del personaggio o dell'azione debbano essere alla base, se non di ogni frase, quantomeno di ogni scena.


consulenza gratuita per autori

martedì 7 gennaio 2014

I libri in uscita in Italia: 8-16 gennaio 2014




Ben ritrovati e buon 2014 a tutti. Nella speranza di un anno pieno di libri e letture, non potevamo cominciare con altro che con le prime nuove uscite del nuovo anno.

Lorenzo Beccati, Pietra è il mio nome
Meglio noto come autore di Striscia la Notizia e, soprattutto, come voce del Gabibbo, Lorenzo Beccati si cimenta ormai da anni con una seconda carriera da autore di romanzi storici. La sua ultima creazione, in uscita per i tipi di Nord, è ambientata a Genova nel 1601 e la protagonista, Pietra, è una rabdomante temuta e disprezzata che deve indagare su un delitto che sembra riguardarla e di cui è la principale indiziata.
Nord, 400 pp, 14,90 €. In uscita l'8 gennaio.

Antonio G. Iturbe, La biblioteca più piccola del mondo
Il blocco 31 di Auschwitz è l'unico in cui vivono anche i bambini. Qui, un trentenne ebreo tedesco ha organizzato una scuola clandestina, composta di una biblioteca con appena 8 libri, arrivati per vie traverse e rocambolesche nel campo di concentramento.
Il compito di nascondere e difendere quel tesoro è affidato a Edita, una quattordicenne cecoslovacca per cui i libri sono l'unico modo per evadere dall'incubo e dall'orrore.
Rizzoli, 486 pp., 18 €. In uscita l'8 gennaio.


consulenza gratuita per autori