martedì 30 settembre 2014

In & Out: scrivere un finale


Non esistono ricette perfette, in letteratura. Esistono scelte efficaci e scelte meno efficaci, ma anche l'efficacia è soggetta a parametri molto soggettivi. Va bene tutto, dunque, in virtù della relatività di ogni lettura? Non proprio, perché tutto sommato quando leggiamo un libro possiamo individuare un elemento che convince e un altro che invece non convince affatto. Cosa è "In" e cosa è "Out", in pratica. Proprio per questo oggi abbiamo deciso di tornare alla nostra rubrica più spietata, prendendo di mira i finali.


Il finale aperto è In. D'accordo, è senz'altro una questione di moda e di gusti ma un epilogo che lasci spazio all'interpretazione del lettore è di gran lunga più apprezzabile di un e vissero tutti felici e contenti. Durante la storia si creano delle aspettative, si alimentano delle domande e sollevano questioni. In chiusura è bene che molte di queste parentesi vengano chiuse, ma non è detto che al lettore non debba rimanere qualche dubbio. Lui e lei alla fine proveranno a stare insieme? Cosa significava, di preciso, quell'occhiata? La proposta che gli è stata fatta verrà accettata? Ovviamente è sempre meglio non esagerare, altrimenti vi ritroverete a dover scrivere una saga per fare in modo che tutti i nodi vengano al pettine, prima o poi.

Era tutto un sogno. Out! Bisogna prendersi la responsabilità di ciò che si scrive e, soprattutto, non bisogna mai e poi mai tradire il lettore, né prendersi gioco di lui, obbligandolo a chiudere il libro o a spegnere l'e-reader con un gesto di stizza. C'è un contratto e va rispettato, altrimenti tanto vale non stipularlo. Ripararsi dietro alla scusa del sogno o della visione è banale e riduttivo. Si tratta di un trucco, di una scorciatoia che difficilmente troverà l'accoglienza positiva da parte di chi invece ha seguito fin lì la storia per capire dove portasse. E un finale in cui il protagonista si risveglia imbambolato all'ombra di un albero o su un letto di ospedale non porta molto lontano.

corso di scrittura roma

lunedì 29 settembre 2014

Classifiche: i libri più venduti in Italia


Quando si parla di libri, l'autunno riserva sempre interessanti novità e, spesso, ritorni molto attesi. Uno di questi, stavolta, è senza dubbio quello di Ken Follett, che con il terzo capitolo della Century Trilogy conquista i suoi fedeli lettori. Diamo un'occhiata alla top 10 realizzata per Tuttolibri con i dati di Nielsen Bookscan raccolti dal 14 al 20 settembre.

1) Ken Follett, I giorni dell'eternità, Mondadori
Iniziata nel 2010 con La caduta dei giganti e proseguita nel 2012 con L'inverno del mondo, la Century Trilogy approda al terzo e ultimo appuntamento. Ed è un approdo altisonante, con 35mila copie vendute e un primo posto raggiunto con autorità. In questo romanzo la storia delle note cinque famiglie le cui vicende hanno attraversato per intero il secolo breve giunge agli anni '60, in piena Guerra Fredda. La morte di Kennedy e Martin Luther King, la Guerra del Vietnam, procedendo fino agli anni '80, con il crollo del muro di Berlino.

2) John Green, Colpa delle stelle, Rizzoli
Dopo aver goduto del gradino più alto del podio per diverse settimane, John Green deve accontentarsi del secondo posto, lasciando spazio all'impetuoso arrivo del collega britannico. Il successo di Colpa delle stelle, tuttavia, è lontano dall'affievolirsi, sia in libreria sia al cinema. Proprio la pellicola interpretata da Shailene Woodley e Ansel Elgort, infatti, ha condotto a un rinnovato interesse per le opere dello scrittore di Indianapolis, che può dunque continuare a beneficiare del meritato successo.

3) Sveva Casati Modignani, Il bacio di Giuda, Mondadori
Con oltre dieci milioni di copie vendute, l'autrice tradotta in venti paesi torna con un'opera intima, che conduce i lettori nella Milano dell'immediato dopoguerra. Una nonna che racconta ai nipoti un'epoca diversa, segnata da eventi, tragedie e valori che agli occhi contemporanei appaiono lontani, ma non per questo meno potenti. Nel racconto di Bice Cairati il personale si fonde al collettivo, il ricordo soggettivo alla memoria nazionale, per una storia che in più occasioni diventa Storia con la S maiuscola.

4) Andrea Camilleri, Donne, Rizzoli

5) Giampaolo Pansa, Eia eia alalà. Controstoria del fascismo, Rizzoli

corso di scrittura roma

venerdì 26 settembre 2014

Guida alla lettura: Clive Cussler (Parte I)


Tra i tanti autori che si prestano bene alla nostra rubrica "Guida alla lettura", Clive Cussler ha senza dubbio un posto privilegiato. Tornato di recente in libreria con una nuova opera e già in cima alla classifica dei best seller negli Stati Uniti, è autore di una serie sterminata di romanzi e racconti, creatore di cicli di successo e di personaggi divenuti ormai celeberrimi. Oggi cerchiamo di fare ordine all'interno della sua densissima produzione.

Nato nel 1931 e originario dell'Illinois, si trasferì già da bambino in California. Senza terminare gli studi al college, si arruolò nell'aviazione partecipando alla guerra di Corea, per poi tornare negli Stati Uniti e intraprendere una carriera nel settore della pubblicità, durante gli anni '60. Dalla sua grande passione per la storia dei mari nacque il progetto della NUMA (National Underwater & Marine Agency), un'associazione no profit fondata nel 1978 che si dedica al recupero dei relitti marini e che prende il nome dall'omonima agenzia che compare nei suoi romanzi, a partire dal celebre Cacciatori del mare con cui ha ottenuto, nel 1997, la laurea in lettere ad honorem dalla State University of New York Maritime College.

corso di scrittura roma

giovedì 25 settembre 2014

Ebook da leggere: “Sfida al Canyon Infernale” di Robert E. Howard (Fratini Editore)


Molti di voi assoceranno il nome di Robert E. Howard principalmente a quello di Conan il barbaro, celebre protagonista del genere heroic fantasy interpretato sul grande schermo Arnold Schwarzenegger. Lo scrittore texano nella sua breve carriera (morì infatti suicida a soli trent'anni, nel 1936) fu creatore di molti diversi fortunati personaggi, tra cui l'avventuriero Solomon Kane e il principe di Atlantide Kull di Valusia, tuttavia la sua produzione non si limitò al cosiddetto sword and sorcery, il sottogenere del fantasy popolato da eroi con muscoli lucidi messi in bella vista da abbigliamenti succinti.

Howard si dedicò infatti anche al western, genere congeniale alla sua terra d'origine per cui si sentiva senz'altro assai portato. Sfida al Canyon Infernale, pubblicato da Fratini Editore, raccoglie i racconti inediti dello scrittore, apparsi all'inizio della sua carriera su riviste locali o recuperati in un secondo momento. Inseguimenti a cavallo, tesori nascosti tra le montagne, agguati e guerriglie con gli indiani, rapinatori di banche, affascinanti donzelle da portare in salvo. Senza ombra di dubbio gli amanti del selvaggio West troveranno in questa raccolta pane per i propri denti, senza rinunciare a una certa originalità.

corso di scrittura roma

mercoledì 24 settembre 2014

Libri in uscita in Italia: 25 settembre - 2 ottobre


Meg Wolitzer, Quando tutto era possibile
Nonostante voglia fare l'attrice, Jules è molto timida. Nell'estate del 1974 viene accolta in un prestigioso campeggio del Massachusetts, frequentato principalmente da rampolli dell'alta società newyorkese. Tra i ragazzi si instaura un rapporto forte, nutrito dalle emozioni giovanili, dagli ideali e dalla voglia di conquistare il futuro. E tutto ciò sopravvive agli anni che passano, all'età adulta, all'ansia per il lavoro, alle invidie e alla spensieratezza ormai lontana. Un inno alla generazione degli anni Settanta che critici e lettori considerano la migliore prova di Meg Wolitzer.
Garzanti, pp. 550, 18,60 euro. In uscita il 25 settembre

Cosimo Calamini, Il mare lontano da noi
Nella giornata di Serena c'è uno spazio speciale. I venti minuti del percorso tra casa e lavoro, quando è in macchina e può far scivolare via i pensieri e le preoccupazioni abbassando il finestrino e cantando a squarciagola insieme alla radio. Il resto della giornata è tutt'altro che semplice. Madre e moglie impegnata costretta a inseguire un sogno, il lavoro come ricercatrice all'Università La Sapienza di Roma. Quando tutto sembra per andare in frantumi, ecco l'occasione della vita: una proposta da un prestigioso ateneo negli Stati Uniti. Ma è davvero così semplice inseguire un sogno?
Garzanti, pp. 200, 16,40 euro. In uscita il 25 settembre


corso di scrittura roma

martedì 23 settembre 2014

Five Tips: cercare un editore


Con i nostri Five Tips di solito cerchiamo di raccogliere per voi i migliori consigli di scrittura. Oggi la prospettiva si allontana leggermente dalla pagina e si rivolge ad analizzare lo scopo di tutto il lavoro, vale a dire la pubblicazione. Come si cerca un editore? Qual è il modo migliore per presentarsi? 

Write the book
A molti sembrerà una presa in giro, ma questo è il primo consiglio, tanto banale quanto fondamentale. Prima di mettervi a stilare liste di editori, editor e agenti da cui vi piacerebbe essere letti, apprezzati e pubblicati, dovete munirvi della materia prima e cioè della vostra opera. Scrivete, dunque proponete. Non è facile per un esordiente attirare l'attenzione di un editore raccontando un'idea di romanzo. Dovete dimostrare ciò di cui siete capaci, perciò anzitutto è opportuno che scriviate.

Define your audience
Quando scrivete e dopo che avrete finito di scrivere, è importante che sappiate rispondere a questa domanda: a chi può piacere questa storia? I romanzi gialli hanno un pubblico diverso dai romanzi rosa. Un lettore di fantasy non sempre è appassionato anche di saggi di attualità. Capire a chi vi state rivolgendo è un passo importante, perché in base al genere in cui vi iscrivete dovrete scegliere l'editore che fa per voi. Mandare una trilogia sugli elfi di mille pagine a un editore che pubblica solo romanzi brevi di ambientazione contemporanea non è mai un'ottima mossa (qui trovate cosa è In e cosa è Out nei vari modi di presentarsi a una casa editrice).

corso di scrittura roma

lunedì 22 settembre 2014

Classifiche: i libri più venduti in Italia


Lasciandoci l'estate alle spalle, si cominciano a programmare le letture autunnali. Ma, nel frattempo, diamo un'occhiata a ciò che succede ai piani alti della classifica e scopriamo quali sono i libri più letti dagli italiani secondo i dati raccolti da Nielsen Bookscan per Tuttolibri tra il 7 e il 13 settembre.

1) John Green, Colpa delle stelle, Rizzoli
Leader incontrastato da diverse settimane, il romanzo dello scrittore di Indianapolis pubblicato nel 2012 continua a dominare la classifica dei best seller aiutato dal recente approdo nelle sale cinematografiche. La commovente storia di Hazel, sopravvissuta a un cancro ai polmoni grazie a una cura sperimentale, e di Augustus, ex giocatore di basket a cui è stata amputata una gamba, appassiona i lettori e gli spettatori allungando la scia di un successo editoriale eccezionale.

2) Andrea Camilleri, Donne, Rizzoli
Angelica, Beatrice, Carmela, Maria, Zina... Storie di donne dalla A alla Z, incontri reali e immaginari, donne conosciute tanti anni fa in Sicilia oppure venute fuori direttamente dalla letteratura. Camilleri ritrae un gruppo di figure femminili affascinanti e indimenticabili, per ognuna delle quali c'è una storia altrettanto speciale da raccontare.

3) Markus Zusak, Storia di una ladra di libri, Frassinelli

4) Sveva Casati Modignani, Il bacio di Giuda, Mondadori
La Milano del dopoguerra, povera e distrutta, ferita e desolata. L'autrice si siede insieme ai nipoti e comincia un racconto che rievoca quegli anni difficili e riporta alla luce una memoria nazionale pesante, che può aiutare a comprendere meglio il presente in cui ci troviamo. Un'Italia diversa, spesso stretta dal pudore e dal maschilismo, dal perbenismo e dalla tristezza malcelata di un popolo troppo avvezzo alla sofferenza. Un libro-confessione con cui la celebre e seguitissima scrittrice milanese condivide una parte di sé finora rimasta in silenzio.

5) Massimo Recalcati, L'ora di lezione, Einaudi


corso di scrittura roma

venerdì 19 settembre 2014

Una notte in redazione con Fratini Editore


Per tutti gli appassionati di libri e di editoria trascorrere un'intera notte nella redazione di un casa editrice può rappresentare un vero e proprio sogno. Ebbene, a Firenze la Fratini Editore oggi concede questa speciale occasione, inaugurando la prima edizione di "Una notte in redazione".

A partire dalle ore 22, presso la Libreria Fratini (via Alfani 4/r) sarà possibile partecipare a un seminario intensivo, assistendo a tutti i processi che portano alla nascita di un libro. Si tratterà di una vera e propria nottata che si protrarrà fino all'alba, in presenza dell'editore ma anche di autori e collaboratori della Fratini.

corso di scrittura roma

giovedì 18 settembre 2014

Classifiche: i libri più venduti negli Stati Uniti


Poiché la passione per la lettura non ha confini, come di consueto daremo insieme a voi uno sguardo a ciò che succede nelle librerie degli altri Paesi. Oggi attraversiamo l'oceano e approdiamo negli Stati Uniti, affidandoci alla classifica dei best seller stilata dal New York Times. 


1) Lee Child, Personal
Prima settimana, primo posto. Lo scrittore britannico pubblicato in Italia da Longanesi (tra i suoi titoli più conosciuti ricordiamo Zona pericolosa, Il nemico e La prova decisiva, quest'ultimo portato sul grande schermo e interpretato da Tom Cruise) torna in libreria con una nuova storia del suo celebre personaggio Jack Reacher, l'ex ufficiale della polizia militare americana che lascia l'esercito e intraprende una serie di vagabondaggi avventurosi per gli Stati Uniti. In Personal, Reacher stavolta sarà impegnato a collaborare con la CIA per fermare un cecchino pronto a sparare durante un summit del G8.  

2) Jan Karon, Somewhere Safe With Somebody Good
La scrittrice classe '37 dimostra di poter ancora attrarre l'attenzione dei lettori. Anche per lei si tratta della prima settimana in classifica, eppure il podio non è così difficile da raggiungere. Con questo nuovo romanzo prosegue The Mitford Years Series, inaugurata nel 1994 con At Home In Mitford e giunta ora al decimo capitolo, in cui Tim Kavanagh torna nella sua città natale per aiutare amici e parenti alle prese con varie difficoltà.

3) Clive Cussler e Russel Blake, The Eye Of Heaven
La sua produzione è semplicemente sterminata. Da tempo è considerato uno dei romanzieri d'avventura più importanti e celebri del mondo, autore di numerose saghe come quella dell'ingegnere navale Dirk Pitt avviata da Vortice, del capitano Juan Cabrillo o dei coniugi Fargo. The Eye Of Heaven (in Italia sarà presto pubblicato da Longanesi con il titolo L'occhio del cielo) è il sesto romanzo delle Fargo Adventures, il primo scritto a quattro mani con Russel Blake dopo il sodalizio con Gran Blackwood prima (insieme al quale pubblicò il primo romanzo, L'oro di Sparta) e Thomas Perry poi. I cacciatori di tesori Sam e Remi Fargo stavolta sono alle prese con il ritrovamento di una nave vichinga nell'Artico, contenente molti reperti del Messico pre-colombiano.

4) Gillian Flynn, Gone Girl

5) Tana French, The Secret Place

corso di scrittura roma

mercoledì 17 settembre 2014

Bookstreams: gli ebook in streaming made in Italy

Pubblichiamo in collaborazione con WAY TOePUB, la recensione della nuova piattaforma italiana di streaming di ebook.

Mentre in Usa è in fase di sperimentazione (e prima o poi arriverà anche da noi) Kindle Unlimited, la piattaforma di ebook in streaming di Amazon, in Italia parte con discrezione Bookstreams, realtà tutta nostrana che si presenta con gli stessi propositi, ovvero offrire un servizio di lettura in abbonamento che permetta l'accesso contemporaneo a un vasto numero di titoli senza necessità di acquistarli.

Il modello dichiarato è quello di Spotify, il servizio di musica on-demand che negli ultimi anni ha rivoluzionato il mercato digitale (e non solo) in quel settore. Ovviamente le sfide sono molteplici, dalla necessità di adattare il format a un contenuto diverso rispetto alla musica, a quella di mettere d'accordo editori spesso scettici.

consulenza gratuita per autori


martedì 16 settembre 2014

Five Tips: i corsi di scrittura

A una settimana dall'inizio di Farsi Letteratura, dedichiamo lo spazio dei Five Tips proprio ai corsi di scrittura: un modo per spiegare cosa significa per noi studiare per diventare scrittori. 

Do some short exercises to stretch your writing muscles
Partire con lo scrivere un romanzo è come correre la maratona senza essersi mai allenati: un suicidio. Ma anche un racconto a volte può essere un impegno eccessivo (chi l'ha detto che, solo perché più breve, un racconto è meno impegnativo di un romanzo). Meglio invece focalizzarsi di volta in volta su un aspetto, una scena, un dialogo, una descrizione e scrivere di quello. Via via, avremo a disposizione tanti tasselli che poi andranno a comporre la nostra opera.

There is a common belief that because most of us are literate and fluent, there is no need to serve an apprenticeship if we want to become a successful wordsmith.
Questa frase l'abbiamo presa in prestito da Nigel Watts, uno dei guru inglesi della scrittura creativa. Il fatto di saper scrivere e parlare bene non vuol dire automaticamente essere dei grandi scrittori: in potenza sì, ma come per ogni attività c'è bisogno di esercizio e apprendimento.

corso di scrittura roma

lunedì 15 settembre 2014

Libri in uscita in Italia: 16-23 settembre


Chuck Palahniuk, Sventura
A tre anni dall'uscita di Dannazione, torna Madison Spencer, che è riuscita a risalire dall'Inferno e a tornare sulla Terra. Ora è un fantasma ed è in grado di vedere cose che in vita le erano sfuggire: la relazione del padre con la sua migliore amica, la mossa pubblicitaria che sta dietro all'adozione del fratellino Goran, profugo. E poi c'è lo Zoticonismo, una antireligione inventata da due ex hippie, e un Dio sempre più scontento del successo dell'Inferno, ai danni del Paradiso. Palahniuk si riaffaccia in libreria in grande stile, mentre tutti i lettori nel frattempo attendono l'annunciato seguito di Fight Club.
Mondadori, pp. 300, 18 euro. In uscita il 16 settembre

Radhika Jha, Confessioni di una vittima dello shopping
Un tuffo nella "religione del mercato e dell'apparenza", nel mondo dove il denaro e la ricerca del benessere economico dirigono tutte le nostre azioni. La protagonista di questa storia è Kayo, sposata con il fidanzato conosciuto al liceo grazie all'amica Tomoko. Quest'ultima è tutto ciò che la protagonista non è: bella, elegante, raffinata, sensuale. Un giorno le due si incontrano di nuovo e Tomoko introduce l'amica nell'esclusivo "club delle amanti della bellezza", che riunisce signore ossessionate dalla moda, dai gioielli e dall'immagine di sé proiettata sulla società. Kayo costruirà così una nuova identità, molto diversa dalla precedente, con interessi nuovi e problemi nuovi, come le continue chiamate dalla banca, e i prestiti necessari per sostenere il nuovo stile di vita.
Sellerio, pp. 256, 16 euro. In uscita il 18 settembre

corso di scrittura roma

venerdì 12 settembre 2014

Premio Campiello 2014: tutto pronto per la finale


La 52esima edizione del Premio Campiello domani avrà finalmente il suo vincitore. Come di consueto, la serata finale si svolgerà al Gran Teatro La Fenice di Venezia e verrà trasmessa per la prima volta su La7, purtroppo in differita (andrà in onda infatti il 17 settembre, alle ore 23). Per il secondo anno consecutivo a presentare ci saranno Geppi Cucciari e Neri Marcorè. Ma scopriamo ora insieme i titoli finalisti.

Come molti di voi sapranno, il Campiello è un premio che viene assegnato seguendo un iter particolare. Un gruppo di critici seleziona cinque opere tra le pubblicazioni di narrativa italiana dell'anno precedente sottoponendo poi questa cinquina alla Giuria dei Lettori, composta da trecento lettori che avranno il compito di scegliere il vincitore. Il primo libro Campiello, che trionfò nella prima edizione del 1963, fu La tregua di Primo Levi.

corso di scrittura roma

giovedì 11 settembre 2014

Classifiche: i libri più venduti in Italia


Torniamo a parlare di classifiche. Nella top 10 dei libri più acquistati dagli italiani troviamo qualche novità, ma anche conferme, leggeri mutamenti e improvvisi ritorni. Diamo un'occhiata alla classifica di Feltrinelli. 

1) John Green, Colpa delle stelle, Rizzoli
C'era da aspettarselo. Nonostante siano passati due anni dall'uscita del romanzo dello scrittore statunitense, la sua trasposizione cinematografica arrivata da pochi giorni nelle sale italiane ha riacceso l'interesse dei lettori per la storia della giovane Hazel, malata di cancro, che si innamora di Augustus, ex giocatore di basket a cui è stata amputata una gamba. La voglia di vivere un amore intenso è tanta, e il tempo di cui i due adolescenti dispongono diventerà estremamente prezioso.

2) Andrea Camilleri, Donne, Rizzoli

3) Roberto Costantini, Il male non dimentica, Marsilio
Libia, agosto 1969. Mentre Gheddafi prende il controllo del Paese, Italia Balistreri, madre di Mike, precipita da una scogliera. Per quarant'anni rimarrà un dubbio: si trattò si suicidio o omicidio? Nel 2011 la Primavera Araba sta sconvolgendo il Medio Oriente. A Roma Michele Balistreri è ormai commissario capo della Omicidi e incontra di nuovo la giornalista Linda Nardi in occasione del delitto di una donna e sua figlia. Un nuovo caso lo costringerà a confrontarsi finalmente con i fantasmi del passato e a tornare nella Tripoli massacrata dalle bombe. Dopo l'enorme successo di Tu sei il male e Alle radici del male, Costantini torna in libreria per questo attesissimo terzo appuntamento.

4) Massimo Recalcati, L'ora di lezione, Einaudi

5) Federico Rampini, Rete padrona. Amazon, Apple, Google & co. Il volto oscuro della rivoluzione digitale, Feltrinelli
"La velocità del cambiamento digitale è stata superiore a quello che ci aspettavamo e ormai la Rete penetra in ogni angolo della nostra vita: il lavoro, il tempo libero, l’organizzazione del dibattito politico e della protesta sociale, perfino le nostre relazioni sociali e i nostri affetti. Ma la Rete padrona ha gettato la maschera. La sua realtà quotidiana è molto diversa dalle visioni degli idealisti libertari che progettavano un nuovo mondo di sapere e opportunità alla portata di tutti." Un'opera che tenta di raccontare una storia diversa, controcorrente rispetto all'ottimismo sbilanciato con cui ogni giorno siamo abituati a sentir parlare del presente e del futuro. Non è tutto oro ciò che luccica, e il web non fa eccezione.


corso di scrittura roma

mercoledì 10 settembre 2014

Guerra Amazon-editori: cosa c'è da sapere

Questa è stata l'estate della querelle che visto contrapposti Amazon e alcuni grandi gruppi editoriali tra cui Hachette e Disney. I giornali hanno riportato come lo store di Jeff Bezos, negli Usa, abbia "messo i bastoni tra le ruote" (eufemismo) al colosso editoriale Hachette e poi alla Disney rendendo difficile o impossibile la vendita di libri, ebook e Dvd a causa di dissidi sugli accordi di vendita e, in particolar modo, sul prezzo: Amazon vuole poter fissare un prezzo massimo (9,99 dollari per gli ebook, per esempio) cosa che Hachette rifiuta.

Ne è nata una reazione da parte di alcuni autori Hachette, primo tra tutti Jeffery Deaver, ma anche J. K. Rowling, che hanno denunciato il comportamento di Amazon. Lo store, per nulla intimorito, ha proseguito per la sua strada e anzi ha lanciato una petizione presentandosi come portabandiera dei diritti dei consumatori ad avere prodotti a prezzi più accessibili. Cerchiamo di capire più nel dettaglio cosa sta succedendo e perché.

corso di scrittura roma

martedì 9 settembre 2014

Consigli di... scrittori: Neil Gaiman


Proprio perché non si finisce mai di imparare, soprattutto quando si scrive, prosegue la nostra rubrica in cui raccogliamo per voi i contributi più utili inerenti alla scrittura. Oggi è il turno di Neil Gaiman e dei suoi consigli secchi, ma illuminanti.

Finish what you're writing
Non importa cosa avete da fare. Gli scrittori sono al primo posto nella classifica dei migliori temporeggiatori e fabbricano scuse e ostacoli per giustificarsi con estrema naturalezza, e costanza. Il più delle volte si tratta di non-motivazioni, deboli impedimenti dietro cui nascondersi per non affrontare di petto un nodo fondamentale del processo creativo o per evitare di confrontarsi con un'idea difficile da gestire, rischiando magari il fallimento. Ebbene, il primo comandamento è di finire ciò che si è cominciato. Diminuire il numero delle scuse e, ogni qual volta si trova una ragione per posticipare, cercarne un'altra - più valida - per mettersi seduti a lavorare. Dove finisce la riluttanza, comincia l'obbligo. Ma sarà a fin di bene, state tranquilli.

They are almost always right 
Vi siete finalmente decisi a far leggere ciò che avete scritto a un ristretto gruppo di amici fidati. Sono il vostro primo pubblico, è soltanto una prova di ciò che potrebbe essere in futuro un vero confronto con dei lettori, ma ciò non diminuisce l'importanza dell'evento. Far leggere un racconto o un romanzo a un esterno vi metterà sotto pressione, vi sentirete come una madre a cui viene strappato dalle braccia il figlio e, molto probabile, tenderete a essere sordi alle critiche. Quello? Ah, no, ma lì volevo farlo apposta. Per Gaiman, quando uno di questi amici ci dice che qualcosa non funziona, be', il più delle volte ha ragione. Quando invece li senti dire
con precisione che quella determinata cosa non va e che loro la farebbero in questo modo, ecco, in quel caso hanno torto.

corso di scrittura roma

lunedì 8 settembre 2014

Libri in uscita in Italia: 9-16 settembre


Colum McCann, TranAtlantic
Diverse storie che viaggiano tra due paesi, gli Stati Uniti e l'Irlanda. Nel 1919 gli aviatori Alcock e Brown tentano la prima trasvolata oceanica partendo dall'Irlanda. A Dublino nel 1845 lo statunitense Fredrick Douglass ha attraversato l'oceano per promuovere la sua sovversiva autobiografia. Nel 1998 il senatore Mitchell parte per l'Irlanda del Nord con il compito di condurre delle trattative di pace. Tre avvenimenti legati da una lettera misteriosa che compare dopo un secolo. Episodi reali con cui McCann dà alla luce il suo libro più ambizioso.
Rizzoli, pp. 352, 19 euro. In uscita il 10 settembre.

Andrea De Carlo, Cuore Primitivo
A due anni dal monumentale Villa Metaphora, lo scrittore milanese torna con un nuovo romanzo ambientato in Liguria, nel paesino di Canciale. Qui vivono la scultrice Maria Abbiati e il marito antropologo Craig Nolan. Un temporale estivo obbliga Craig a salire sul tetto per cercare il punto da cui entra l'acqua, ma a causa di una brutta caduta rischia quasi di spezzarsi una gamba. Interviene così Ivo Zanovelli, misterioso costruttore che entra nella vita della coppia sconvolgendone la quotidianità.
Bompiani, pp. 254, 17,50 euro. In uscita il 17 settembre.

corso di scrittura roma

venerdì 5 settembre 2014

Guida alla lettura: Jeffery Deaver


Scrittore di romanzi thriller, creatore del fortunatissimo e celebre ciclo di Lincoln Rhyme, autore di testi musicali ed editore. I suoi libri sono venduti in 150 paesi e tradotti in 25 lingue. Nell'albo degli autori a cui ci siamo interessati per la nostra consueta "Guida alla lettura" non può mancare lui, Jeffery Deaver, protagonista del post di oggi.

La lista dei premi, delle nomine e dei riconoscimenti che gli sono stati tributati nella sua lunga e fruttuosa carriera è piuttosto lunga. Vincitore del Premio Nero Wolfe, assegnato negli Stati Uniti al miglior romanzo poliziesco per Il collezionista di ossa, tre volte vincitore dell'Ellery Queen Readers Award for Best Short Story of the Year, del British Thumping Good Read Award e del Crime Writers Association's Ian Fleming Steel Dagger Award. Nominato al Book of the Year per La luna fredda e al Novel of the Year per I corpi lasciati indietro.

corso di scrittura roma

giovedì 4 settembre 2014

Didattica al Quadrotto: i nostri corsi di scrittura e di editoria


Come già annunciato ieri, le attività di redazione sono tornate a pieno regime. Riprende anche la nostra "Didattica al Quadrotto", l'offerta formativa con cui ci rivolgiamo sia agli aspiranti scrittori sia a chi coltiva il sogno di lavorare nell'editoria, proponendo a partire da settembre delle programmazioni a cadenza fissa, bimestrale.

"Farsi letteratura", anzitutto. Il nostro corso di scrittura narrativa e poetica torna per la prima in un'edizione dal vivo, che si terrà a Roma nella nostra redazione, via Luca Antonio Cracas, 6 (zona Alberone). Si partirà il prossimo 22 settembre, per tre settimane di lezione, sette appuntamenti di due ore ciascuno, dalle 18 alle 20. I corsisti prenderanno confidenza con i diversi generi letterari ma anche con questioni tecniche legate all'arte dello scrivere, guidati da un editor che li seguirà durante le esercitazioni pratiche. Al termine del corso, ai partecipanti verrà offerta la possibilità di proporre una propria opera alla redazione per usufruire, a tariffe agevolate, dei vari servizi rivolti agli autori, dall'editing all'affiancamento durante la scrittura.
Il costo dell'iscrizione, che è possibile effettuare a questo link, è di 190 euro, un prezzo lancio per la prima edizione dal vivo.

corso di scrittura roma

mercoledì 3 settembre 2014

Si riparte!

Come avrete visto, già da qualche giorno sono ripresi gli aggiornamenti del blog. Segno che le vacanze sono finite e l'estate sta finendo (ma per accorgersene bastava guardare fuori dalla finestra). Ma non c'è motivo di deprimersi, perché la ripresa delle attività porta con sé molte cose belle.

Gli aggiornamenti del blog del Quadrotto, come detto, ma anche di WAY TO ePUB, tanto per cominciare, con le rubriche che tanto apprezzate ma anche con delle novità che non tarderanno ad arrivare.

Ma questo è solo l'antipasto. A settembre ripartono i corsi di editoria, ebook e scrittura. E la novità è che questi corsi si svolgeranno a cadenza fissa, bimestrale, per venire incontro alle richieste di chi vuole fare della scrittura e dell'editoria il proprio mestiere. Questi sono i corsi:



corso di scrittura roma

martedì 2 settembre 2014

Five Tips: la suspense


Vi sarà capitato molte volte di dire: non riuscivo a smettere di leggere. Alcune narrazioni tengono il lettore inchiodato alla pagina, costringendolo a voler andare avanti e saperne di più, a posticipare il più possibile l'interruzione e a bramare il ritorno alla lettura. In casi del genere, è la suspense a giocare un ruolo fondamentale, ma non è interrompendo una frase a metà o generando una semplice pausa tra un capitolo e l'altro che si ottiene l'effetto sperato. Oggi la vostra amata rubrica dei Five Tips proverà a suggerire qualche spunto per sfruttare al meglio le possibilità offerte dalla suspense. 

Give the reader a right viewpoint
Siete affacciati dal balcone di casa vostra e, allungando lo sguardo in strada, vedete un uomo impegnato a parlare animatamente con una donna. Dall'atteggiamento, sembra ci sia una certa intimità e forse si tratta di marito e moglie, o di una coppia di amanti. Con la coda dell'occhio vi accorgete che all'inizio della via, un centinaio di metri più avanti, ha appena svoltato l'angolo un altro uomo che, vedendo i due, comincia a correre nella loro direzione, con un fare tutt'altro che pacifico. Il tale che parla con la donna non può vedere la minaccia che lo sta per raggiungere (il marito della donna che li scopre in flagrante? uno strozzino che lo sta cercando?) ma voi sì. La vostra posizione vi permette di avere una panoramica completa e di poter fare delle previsioni, di provare ansia e di pensare a tutte le possibili conseguenze di cui avrete prova a breve. Ecco, dotare il lettore di un punto di vista elevato rispetto ai personaggi permette di vedere cose che questi ultimi non vedono. Se è possibile intuire in anticipo uno sviluppo possibile, la curiosità aumenta e l'interesse a vedere come va a finire anche.

Use the time
Se c'è una classifica delle cose che, sia nella vita di tutti i giorni sia in letteratura, ci sottopongono a un'ansia non indifferente, be', lo scorrere del tempo è ai primi posti. Le lancette di un orologio che scorrono troppo in fretta, o troppo lentamente. Il conto alla rovescia di una bomba. Un numero di ore o di giorni entro il quale l'eroe deve affrontare una questione di vita o di morte. Se non ti farai vivo entro cinque giorni con il tesoro del Faraone, allo scoccare della mezzanotte... Già, l'utilizzo sapiente del tempo in una storia può rappresentare il valore aggiunto, la benzina per il vostro motore narrativo.

corso di scrittura roma

lunedì 1 settembre 2014

Classifiche: i libri più venduti in Italia


Arrivato settembre, le letture sotto l'ombrellone cominciano a diminuire e si fanno già progetti per l'autunno. Scopriamo però insieme quali libri sono stati prediletti dai lettori italiani nelle ultime due settimane, affidandoci alla classifica di Ibs. 

1) Ken Follett, I giorni dell'eternità, Mondadori
Uno dei titoli in assoluto più attesi. I lettori italiani aspettavano con ansia l'uscita del terzo volume della Century Trilogy e finalmente la saga dello scrittore da 150 milioni di copie vendute in tutto il mondo giunge all'ultimo capitolo. In questo volume Follett segue le vicende di cinque famiglie, una americana, una russa, una tedesca, una gallese e una inglese. Siamo nel Novecento e il romanzo attraverserà il secolo breve lungo tutti i suoi momenti più salienti.

2) Andrea Camilleri, La piramide di fango, Selleri
Camilleri staziona sul podio dei best seller ormai da mesi e dimostra di trovarsi nel suo habitat naturale. In questo nuovo appuntamento con il Commissario Montalbano, si riprende da dove la storia si era interrotta in Una lama di luce. L'indagine, stavolta, conduce il celebre personaggio interpretato sul piccolo schermo da Luca Zingarettu in un'indagine che si avventurerà nel mondo degli appalti pubblici, delle ditte, dei funzionari e dei costruttori.

3) Markus Zusak, Storia di una ladra di libri, Frassinelli
Prosegue il successo editoriale del romanzo portato nelle sale cinematografiche da Brian Percival. Pubblicato nel 2005 con il titolo La bambina che salvava i libri, il libro racconta una storia ambientata durante la Seconda Guerra Mondiale, quando la giovane Liesel Meminger - abbandonata dalla madre - incontra l'ebreo Max, ospite della famiglia che l'ha adottata. Max si occuperà di stimolare la creatività della ragazza, che ha imparato a leggere e ad amare i libri grazie al padre adottivo.

4) John Green, Colpa delle stelle, Rizzoli

5) Andrea Camilleri, Donne, Rizzoli

corso di scrittura roma